Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Pasquale Mazzocchi Fruttivendolo Vip

“Facevo il fruttivendolo per aiutare i miei”. Oggi è famoso: esempio per tanti giovani italiani

  • Sport

Davvero meravigliosa la storia di Pasquale Mazzocchi, che da essere un semplice fruttivendolo è adesso diventato un vip a tutti gli effetti. La sua storia è stata raccontata dal diretto interessato, che ha rilasciato un’intervista a Radio Rai. Qui ha voluto informare tutti coloro che lo seguono adesso anche a livelli eccezionali che non è così semplice diventare una persona famosa, ma che dietro c’è bisogno di tantissimo lavoro e soprattutto di tantissimo sacrificio affinché i sogni possano essere realizzati.

Con queste sue parole Pasquale Mazzocchi ha praticamente dato un esempio a tutti i giovani, che hanno voglia di emergere in qualsiasi professione. Lui era appunto un fruttivendolo e lavorava dignitosamente, però aveva un grande obiettivo e alla fine l’ha centrato. Ora, è vip molto celebre che ha calcato e sta calcando palcoscenici importanti nel mondo del calcio. Davvero interessante e commovente la sua vicenda personale, che ha attirato l’attenzione di tutti.

Leggi anche: “Un dolore inimmaginabile”. Lutto nel calcio italiano, tutta la Serie A senza parole: cosa è successo

Pasquale Mazzocchi Fruttivendolo Vip


Pasquale Mazzocchi, da fruttivendolo a vip: ora è un calciatore

Già in una sua precedente conversazione col sito Fanpage, Pasquale Mazzocchi aveva rivelato: “La gente non sa quanti sacrifici si debbano fare per arrivare in Serie A”. Ora, a Radio Rai ha aggiunto, in riferimento alla sua vecchia vita da fruttivendolo e a quella attuale da vip in veste di calciatore: “Facevo il fruttivendolo per aiutare i miei genitori. Mi ha salvato il calcio, vengo da un quartiere di Napoli molto difficile, dove da giovane si fa fatica a trovare lavoro”. E ha ammesso che il rischio di finire in brutti giri c’era.

Pasquale Mazzocchi Fruttivendolo Vip

Infine, ha dichiarato ancora nella sua intervista radiofonica: “In quelle situazioni, magari con una famiglia numerosa, purtroppo si tende a fare cose sbagliate”. Pasquale Mazzocchi, che ha 27 anni, è un difensore e centrocampista della Salernitana, club che milita nel massimo campionato italiano di calcio. Per quanto riguarda le sue caratteristiche di natura prettamente tecnica, è considerato un terzino destro duttile, bravo sia in fase difensiva che offensiva, che è in grado di giocare anche come ala.

Prima di giocare nelle fila della Salernitana, Pasquale Mazzocchi ha indossato anche le casacche di Venezia, Perugia, Parma, Rimini, Pro Piacenza e Bellaria facendo dunque una lunga gavetta. Il sogno più grande lo ha raggiunto il 26 settembre col debutto nella nazionale italiana di calcio, dopo essere stato convocato da Roberto Mancini, nella gara di Nations League con l’Ungheria. Lui è diventato il primo calciatore della Salernitana a giocare nell’Italia.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004