Olimpiadi di Rio, l’Italia del volley maschile vince la medaglia d’argento. Oro al Brasile

 

È finita così: il Brasile, nazione ospitante di queste Olimpiadi, batte la meravigliosa Italia del volley maschile e si aggiudica la medaglia d’oro. La squadra guidata dallo Zar ha tenuto sempre il campo, ma i verdeoro (anche aiutati da qualche decisione dubbia) sembravno imprendibili. 3-0, dunque (25-22, 28-26, 26-24). Il “miracolo” che l’Italia sia aspettava, da Renzi in giù non si verifica e per la terza volta in 20 anni l’Italia del volley perde una finale olimpica nelle schiacciate. O più correttamente la vince il Brasile con pieno merito riprendendo una striscia di successi che la vede regina dal 2002.

Alla quarta finale olimpica consecutiva (dal 2004) gli uomini di Bernardinho l’allenatore al mondo forse più vincente di sempre conquistano il terzo oro olimpico per la Federazione, dopo quelli del 1992 (sull’Olanda) del 2004 (in finale con l’Italia) e adesso ancora con gli azzurri. 


(Continua a leggere dopo il tweet)

ARGENTO???? contro tutti e tutto! Una squadra d’AMARE! Un RT col ??! #ItaliaBrasile #ARGENT #italiateam pic.twitter.com/8Iy23PwmEZ

— ItaliaTeam (@ItaliaTeam_it) 21 agosto 2016

 

{loadposition intext}

Per l’Italia la “consolazione” di restare nell’olimpo mondiale con la 6a medaglia olimpica (3 argenti e 3 bronzi, dall’84 a oggi). Ma quell’oro continua ad essere irraggiungibile. Formazioni titolari nonostante Bernardinho temesse per le condizioni dei suoi infortunati. L’Italia comincia bene: 4-1 e ancora 6-4, ma sul 12-9 l’Italia si blocca. Il Brasile infila diverse giocate spettacolari come un muro su Zaytsev, un ace su Juantorena, e infila un parziale di 7-0, che ribalta il set, 12-16. Gli azzurri subiscono psicologicamente il sorpasso e Wallace e Lipe si esaltano assieme alla Torcida con alcune difese mirabolanti. L’Italia risale fino al 21-23, ma poi Lucarelli infila un ace che chiude il discorso. Primo set va al Brasile. Nel secondo l’Italia parte bene come nel primo, fa subito il break, resiste alla pressione brasiliana fino al 9-7, ma poi si blocca un’altra volta. Una serie di battute di Lipe (che aveva iniziato l’Olimpiade in panchina) fa il break importante: 14-11. Entra Antonov per Lanza. Due battute di Zaytsev ricuciono il gap. Ma il Brasile – con uno straordinario Bruno – non arretra di un centimetro. Battaglia di nervi, l’Italia resta attaccata alla partita con le unghie. Ma sul 22-22 prima una battuta di Bruno e poi un attacco out di Juantorena sembrano spianare la strada al Brasile. Quando una difesa di Sottile e una palla spinta di Giannelli in campo brasiliano portano al pareggio a 24. Gli italiani hanno un set ball, annulla Wallace. Altra occasione, sbaglia la battuta Giannelli.

(Continua a leggere dopo il tweet)

GRAZIE lo stesso, ragazzi! ????????????
Siete stati fantastici e ci avete fatto vivere un grande sogno#Italvolley #rio2016 pic.twitter.com/QBV1vcTvqM

— Eurosport IT (@Eurosport_IT) 21 agosto 2016

 

Nuovo set ball Brasile per un muro su Zaytsev. Chiude un ace di De Souza su Lanza. Italia con le spalle al muro. Nel terzo si parte punto a punto. L’Italia riesce a fare un break di due punti, ma su una contestazione perde quella frazione di lucidità e subisce due punti consecutivi (17-17). Il Brasile è ancora con il fiato sul collo agli azzurri. Mentre il Maracanazinho intona i suoi canti. Anche Giannelli sbaglia un’alzata. Blengini chiama timeout, ma l’oro dall’Italia sembra sempre più lontano. Al secondo match ball chiude Lipe con un muro.

 

Ti potrebbe interessare anche: “Dopo le Olimpiadi vado a Uomini e Donne”. La “strana idea” di un atleta per il trono del programma di Maria De Filippi. Ma non è tutto qui, c’è qualcosa che lui non dice… Chi è il protagonista dell’insolito gossip 

 

Pubblicato il alle ore 18:02 Ultima modifica il alle ore 11:29