Loris Dominissini Morto Covid Lutto calcio

Lutto nel calcio italiano. Ex giocatore e allenatore stroncato dal Covid dopo settimane di ricovero in ospedale

Una tragedia ha scosso il mondo dello sport e in particolare del calcio italiano. Se n’è andato ad appena 59 anni una persona che ha dato moltissimo al pallone della nostra Penisola, sia in veste di calciatore che di allenatore. La sua morte è arrivata a causa di alcune complicanze legate al coronavirus. Era infatti stato ricoverato in ospedale diverso tempo fa e sin dal primo momento le sue condizioni di salute erano parse molto gravi. Ora è arrivata purtroppo la fine che nessuno aveva voglia di attendersi.

Nelle scorse settimane ‘La Gazzetta dello Sport’ aveva scritto: “È ricoverato in condizioni molto serie e preoccupanti da diversi giorni all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine”. Nella sua lunga carriera da atleta e da tecnico è stato grande protagonista, infatti i tifosi italiani lo ricordano con grandissimo affetto. Il suo decesso è sopraggiunto all’interno del nosocomio di San Vito al Tagliamento, in provincia di Pordenone. Andiamo a vedere nei dettagli cosa ha fatto nella sua carriera.

Loris Dominissini Morto Lutto Calcio Covid

Nato a Udine il 19 novembre del 1961, se n’è andato nelle scorse ore Loris Dominissini, che aveva iniziato la carriera da giocatore nel 1980 nelle fila dell’Udinese. Il suo debutto nella massima serie italiana è datato 31 dicembre 1983. Oltre che nel team bianconero, è stato anche giocatore a Messina e a Reggio Emilia con la Reggiana. Poi ha avuto esperienze importanti con le maglie di Pordenone, Pistoiese, Sevegliano e Pro Gorizia. Interessante inoltre il suo lavoro in veste di mister di alcune compagini.


Loris Dominissini Morto Covid 59 anni Lutto Calcio

Per quanto riguarda la carriera di allenatore, Loris Dominissini ha iniziato a Como e nel 1999-2000 ha debuttato in prima squadra in Serie C1. Ha conquistato in quell’anno una bellissima salvezza e poi l’anno dopo ha ottenuto la promozione in Serie B con il team lombardo. Nel 2001-2002 è stato in grado di portare il Como addirittura in Serie A. Poi è stato esonerato nel 2002-2003, essendo il team ultimo in graduatoria. Ha guidato anche l’Udinese nel 2006 insieme a Nestor Sensini, ma è arrivato poi l’esonero dopo 6 gare.

Loris Dominissini ha avuto anche un’avventura estera dieci anni fa, quando ha allenato la squadra belga del Visè. Dopo due anni senza panchina, nel 2014 ha chiuso praticamente la sua carriera da tecnico in Eccellenza con il Lumignacco. Come guida tecnica ha dunque conquistato un campionato italiano di Serie B e una Coppa Italia di Serie C nel 2004-2005 con lo Spezia.

Pubblicato il alle ore 12:14 Ultima modifica il alle ore 12:39