Marco Lappostato Morto Lutto Sport

Sport italiano in lutto. Una vita di trionfi, poi il cancro gli ha spento il sorriso per sempre

Lo sport italiano è nuovamente in lutto. Un grande sportivo e allenatore è deceduto nelle scorse ore, dopo aver vissuto una vita ricca di affermazioni personali e professionali. Tutti lo ricordano con grande affetto anche dal punto di vista umano, grazie ai suoi splendidi sorrisi che lo contraddistinguevano. Purtroppo una grave malattia, un tumore per la precisione, lo ha ucciso e il suo sorriso si è purtroppo spento all’età di 63 anni. Ha lottato strenuamente e con coraggio contro il male, che però alla fine lo ha sconfitto.

La società alla quale apparteneva lo ha salutato con questo messaggio: “Il nostro mondo è in lutto per la sua scomparsa. Quella di oggi è una giornata triste. Ha costruito di sana pianta questa realtà nella quale è rimasto fino ad oggi. Ha cresciuto con amore e educazione sportiva, centinaia di atleti fino al ultimo instante della sua vita ha allenato e preparato programmi per tutti i suoi giovani atleti”. Nella sua lunga carriera davvero tantissime soddisfazioni e momenti di grande felicità.

Lutto Sport Italiano Morto Marco Lappostato Nuoto

L’addio riguarda Marco Lappostato, direttore della squadra di nuoto del TC Match Ball Siracusa. Era anche un allenatore molto apprezzato e amato in tutta Italia. Marco Lappostato è stato un ottimo dorsista ed era cresciuto nelle fila della Canottieri Ortigia. Dopo aver abbandonato l’agonismo, ha deciso di iniziare ad allenare. E al TC Match Ball Siracusa era giunto nell’ormai lontano 1999 grazie ad Umberto Cortese. Nel 2012 erano giunti i Mondiali di nuoto master a Riccione e i successi della sua atleta Oriana Burgio.


Lutto Sport Italiano Nuoto Morto Marco Lappostato

Marco Lappostato ha inanellato ottimi risultati anche grazie agli atleti Miriana Bramante e Claudio Faraci. Era noto per i suoi allenamenti che non annoiavano mai, infatti con i suoi ragazzi riusciva a creare un rapporto meraviglioso. Queste le parole delle sorelle Cortese, che comandano il Match Ball Siracusa: “Ci lascia il nostro Capitano che ci ha fatto scoprire il Mondo del Nuoto e dell’Amore per lo sport come stile di vita. Tutta la nostra comunità si stringe alla sua meravigliosa famiglia, alla moglie Olimpia, ai figli Mattia e Giulia e alla sorella Paola”.

Lo sport italiano era stato colpito da un lutto anche nelle scorse ore. A perdere la vita è stato Leonardo Mussini, sconfitto dalla grave malattia. Il 41enne era dal 2012 media manager e responsabile marketing della squadra Zebre Rugby, nonché l’addetto della comunicazione del comitato regionale dell’Emilia-Romagna. Inoltre, aveva fondato l’associazione dj ‘Vinylistic’. 

Pubblicato il alle ore 20:07 Ultima modifica il alle ore 20:07