Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
moises fuentes morto lutto boxe

Grave lutto nello sport, l’addio a 37 anni: “Sei stato il più forte”

  • Sport

Lutto nella boxe, è morto Moises Fuentes. Tutti gli appassionati di pugilato sono rimasti scioccati per la prematura scomparsa di questo atleta messicano di 37 anni. Moises (25-7-1) aveva alle spalle una carriera piena di scuccessi e soddisfazioni, la più grande è stata la conquista del titolo mondiale dei pesi paglia WBO.

A dare la notizia della scomparsa di Moises Fuentes è stato Mauricio Sulaiman, Presidente del World Boxing Council attraverso il suo profilo twitter nelle categoria pesi mosca minimi e leggeri. Il messicano si era ritirato dal ring nel 2018 dopo la dura sconfitta per ko alla quinta ripresa contro il nicaraguense Romano “Chocolatito” Gonzalez. Poi, però, decise di tornare a battersi: una scelta che si è rivelata per lui fatale.

Leggi anche: “Perché piangeva”. Cristiano Ronaldo, il motivo delle lacrime prima della partita ai Mondiali del Qatar

moises fuentes morto lutto boxe


L’ultima sconfitta di Moises Fuentes e il ricovero in ospedale

Moises Fuentes è morto nella giornata di giovedì 24 novembre. Era ricoverato da oltre un anno in ospedale dopo le ferite riportate nell’ultimo match disputato. A tre anni dal ritiro, infatti, il pugile messicano aveva deciso di combattere ancora, stavolta contro il talentuoso David Cuellar, attuale n. 10 s.mosca WBC. Un match che secondo molti il suo staff non avrebbe dovuto accettare.

moises fuentes morto lutto boxe

L’incontro era valido per il titolo vacante WBC Silver dei pesi mosca. Moises Fuentes fu sconfitto in sei riprese e quando fu atterrato l’arbitro non iniziò neppure a contare. Il pugile non dava segni di vita e subito lo staff medico lo trasportò all’ospedale di Quintata Roo. Qui gli fu trovato un coagulo di sangue nel cervello e fu sottoposto a intervento chirurgico per rimuoverlo. Nonostante sia riuscito a sopravvivere all’operazione Moises Fuentes non si è mai più ripreso.

Moises Fuentes divenne campione mondiale nel 2011 a Guadalajara battendo ai punti il connazionale Raul Garcia. Poi difese il titolo contro Julio Cesar Felix  e Ivan Calderon a Bayamon, Porto Rico. Un verdetto di parità, piuttosto ingiusto, nel 2013 nelle Filippine contro Donnie Nietes, campione mondiale in quattro diverse categorie, lo privò del titolo tra i mini mosca. Prima del ritiro e della sciagurata decisione di tornare sul ring Moises Fuentes fu nuovamente battuto in nove riprese da Nietes. Poi ebbe altre due occasioni per il titolo mondiale ma perse prima del limite contro Kosei Tanaka e Daigo Higa.

“Papà sta morendo”. La leggenda dello sport italiano in fin di vita: l’annuncio della figlia


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004