Flavio Bosetti Morto Lutto Rugby

Sport italiano in lutto. Addio ad un grande atleta. Sotto choc i suoi compagni

Il mondo dello sport è in lutto. Addio a Flavio, che aveva 43 anni, morto a causa di un grave incidente stradale. Era considerato dalle sue parti un vero e proprio eroe e un gigante dall’animo buono. Stando alle prime informazioni, era alla guida della sua automobile e stava percorrendo la tangenziale quando per cause in corso di accertamento ha perso il controllo del mezzo ed è finito fuori strada. Fatale per lui il violento schianto avuto con il guardrail, che non gli ha lasciato scampo.

Era uscito dalla sua abitazione per raggiungere il suo posto di lavoro, ma non ci è mai arrivato. Preoccupati dal suo ritardo, i colleghi del 43enne si sono allarmati. E purtroppo era avvenuto davvero qualcosa di irreparabile. Dopo lo spaventoso sinistro sono intervenuti sul posto la polizia locale, i sanitari del 118 e i vigili del fuoco. Non si è potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Resta da capire se alla base della tragedia ci sia stato un malore improvviso, una distrazione o un guasto alla vettura.

Flavio Bosetti Morto Lutto Rugby Incidente Stradale

L’incidente mortale ha tolto la vita per sempre a Flavio Bosetti, il noto numero 15 della squadra di rugby del Poncarale. Tutta la provincia di Brescia è dunque stata tramortita da questa perdita inaspettata. Flavio Bosetti si è schiantato sulla tangenziale ovest, prima della rotatoria di Fornaci. Lavorava presso un’azienda meccanica di Flero e viveva nella zona nord di Brescia. Ha preso in pieno la cuspide del guardrail e ha così trovato purtroppo la morte. Gli agenti locali hanno anche proceduto alla gestione del traffico.


Flavio Bosetti era chiamato da tutti ‘Bose’ e i compagni della sua squadra di rugby sono sotto choc per la tragica notizia. Questa la nota del Poncarale: “Abbiamo finito le lacrime e le parole. Poche ore fa ci ha lasciato Flavio Bosetti, il nostro storico numero 15 e capitano, ora vice allenatore. Oggi avremmo voluto comunicarvi l’emozione della ripresa degli allenamenti per Covid e invece nuovamente ci troviamo sconvolti ad accompagnare un fratello nell’ultimo viaggio. Vera, sii forte, Flavio continua a correre con la palla in mano”.

Il Poncarale ha concluso così il suo messaggio in onore di Flavio Bosetti: “Flavio continua a correre con la palla in mano e con il tuo scatto ubriacante, sorridendo ai ragazzi che lo seguono increduli per la semplicità con cui faceva cose straordinarie”. Tantissimi i messaggi di condoglianze e vicinanza alla famiglia dello sportivo, distrutta da questa perdita gravissima.

Pubblicato il alle ore 17:50 Ultima modifica il alle ore 17:50