Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Addio leggenda”. Sport in lutto, l’annuncio è arrivato all’improvviso: sconosciute le cause della morte

  • Sport

Se n’è andato ieri a 85 anni. Le cause non sono state rese note. Piange lo sport americano e, di riflesso, quello di tutto il mondo. Una leggenda, negli States, tanto da essere inserito nella hall of fame del football americano. Da allenatore ha guidato gli Oakland Raiders al trionfo nel Super Bowl del 1976. Ha chiuso la sua carriera da coach con il record di 103 vittorie, 32 sconfitte e 7 pareggi in partite di regular season. Ha chiuso la parentesi da coach a 42 anni trasformandosi in commentatore televisivo.


Per 30 anni è stato il re delle telecronache Nfl, raccontando 11 Super Bowl per 4 network prima di congedarsi alla fine della stagione 2009. Nel frattempo John Madden è diventato ancor di più un’icona del football dando il nome al più celebre videogame – Madden Football – dedicato allo sport dal colosso EA. Nel 2006 John Madden è entrato nella Hall of Fame della Nfl: “Mi chiedono sempre se sono un coach, un commentatore o il tizio dei videogame. Sono un coach, sono sempre stato un coach”.

John Madden



Nel suo modo irrefrenabile e con la sua voce inconfondibile, John Madden ha lasciato un’impronta nello sport alla pari di titani come George Halas, Paul Brown e il suo idolo allenatore, Vince Lombardi. L’influenza di Madden, intrisa della sensibilità di Everyman e costellata di gesti selvagge e parossismi di onomatopea – wham! dannazione! fruscio! — fece la N.F.L. più interessante, più rilevante e più divertente da oltre 40 anni.

John Madden


“John Madden è importante quanto chiunque altro nella storia del football “, ha detto Al Michaels, suo partner televisivo dal 2002 al 2008 con ABC e NBC, in un’intervista nel 2013. “Dimmi qualcuno che ha fatto tutte le cose che ha fatto John e li ha fatti in questo lungo periodo di tempo”. John Madden si ritirò dall’allenatore degli Oakland Raiders nel 1979, all’età di 42.

John Madden


L’ascesa alla ribalta in un’epoca di commenti calcistici che si orientava principalmente verso un approccio conservatore e abbastanza diretto, l’analisi accessibile di John Madden di X e O ha aggiunto sfumature e profondità, e anche un grado di raffinatezza che ha deliziato un pubblico che in alcuni casi si è sintonizzato solo per lui.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004