Lutto nello sport. Addio a una leggenda, protagonista di trionfi che hanno fatto la storia

Il calcio mondiale piange la caduta di una delle sue stelle. “Siamo estremamente rattristati nell’apprendere della scomparsa del nostro grande amico e campione, non solo il capocannoniere del Tottenham Hotspur, ma il miglior tiratore che questo Paese abbia mai visto – recita la dichiarazione del club londinese -. È morto a casa nelle prime ore di questa domenica mattina”. Così, con poche righe diffuse ieri mattina, il mondo ha saputo dell’ex bandiera, tra gli altri, anche del grande Milan di Nereo Rocco.


Un calcio fatto di scarpe pesanti e tanta fatica. Il suo, campione del mondo nel 1966 con la maglia dell’Inghilterra in quella contestatissima coppa segnata da un gol fantasma in finale che diede, finora unico titolo nella storia, il trofeo ai sudditi della Regina. Ieri mattina, non appena la notizia della scomparsa di Jimmy Graves, 81 anni, ha iniziato a circolare sulle pagine dei giornali come nei vicoli e negli stadi, migliaia sono stati i messaggi.

Jimmy Greaves


A guidare i tributi a Jimmy Greaves l’allenatore dell’Inghilterra Gareth Southgate che ha affermato che il posto di Greaves nella storia del gioco “non sarà mai dimenticato” e ha sottolineato il modo in cui l’ammirazione per il raro talento dell’ex attaccante di Chelsea, Milan, Tottenham e West Ham ha unito e unisce gli appassionati di calcio.


Jimmy Greaves

“Jimmy Graves merita sicuramente l’inclusione in qualsiasi lista dei migliori giocatori dell’Inghilterra, dato il suo status di uno dei nostri più grandi marcatori e la sua parte nel nostro successo alla Coppa del Mondo del 1966″, ha detto Southgate. “So che l’intera nazione piangerà la sua scomparsa. Il suo posto nella nostra storia non sarà mai dimenticato. Jimmy era ammirato da tutti coloro che amano il calcio, indipendentemente dalle alleanze con i club”.

Jimmy Greaves

Jimmy Greaves sarà per sempre sinonimo di gol. Ha registrato 44 in 57 presenze con l’Inghilterra, tra cui sei triplette, ed è diventato il capocannoniere di tutti i tempi del Tottenham con 266 in 379 partite. In precedenza, aveva segnato 132 gol in 169 partite per il Chelsea dopo aver dato il via alla sua carriera nel 1957.

Pubblicato il alle ore 12:33 Ultima modifica il alle ore 20:09