italia coro federico bernardeschi spinazzola aereo

Federico Bernardeschi, la telefonata sull’aereo dopo la partita Italia-Belgio

L’Italia batte il Belgio 2-1 e si qualifica per la semifinale di Euro 2020, dove affronterà la Spagna. Gli azzurri si impongono grazie ai gol di Barella e Insigne nel primo tempo. Ai ‘diavoli rossi’ non basta la rete di Lukaku su rigore prima dell’intervallo. Grande festa per la nazionale di Mancini al triplice fischio. Unica nota stonata l’infortunio di Spinazzola, che lascia il campo in lacrime e in barella.

Gli azzurri con Chiellini e Chiesa nella formazione di partenza, mentre i ‘diavoli rossi’ recuperano De Bruyne ma non Eden Hazard, che non va nemmeno in panchina. Prima del fischio d’inizio, le due nazionali si sono inginocchiate. Il Belgio nel corso del torneo ha sempre mostrato il proprio sostegno alla campagna Black Lives Matter. Per la prima volta tutti i giocatori dell’Italia hanno aderito. Contro il Galles, nella terza partita della prima fase, solo 5 azzurri si erano inginocchiati.

Bernardeschi coro spinazzola aereo

“Abbiamo meritato di vincere. I ragazzi sono stati straordinari nel gioco. E’ chiaro che abbiamo sofferto negli ultimi dieci minuti perché eravamo stanchi. Sono stati bravi, potevamo fare qualche gol in più”. Così il ct azzurro Roberto Mancini dopo la vittoria per 2-1 sul Belgio che qualifica l’Italia alla semifinale dell’Europeo. 


Risultato minimo raggiunto? “Non avevano un risultato minimo all’inizio -prosegue Mancini ai microfoni di Rai Sport-. Siamo partiti per cercare di fare il massimo di quello che potevamo fare. La strada è ancora lunga”. Ora c’è la Spagna. “Godiamoci questa vittoria. Complimenti ai ragazzi che sono stati bravissimi”, sottolinea il ct. Un solo cruccio tra gli azzurri: “La situazione di Spinazzola sembra grave, speriamo di no -spiega Mancini-. Mi ha colpito vederlo in lacrime e la dinamica dell’incidente non è stata bellissima”.

E per Spinazzola si è levato un coro sull’aereo. Federico Bernardeschi ha preso l’interfono delle hostess e ha incitato i compagni a sostenere, seppur da lontano, il collega infortunato. “Spina, Spina”, gridano i calciatori nel video postato sugli account social della Nazionale italiana e anche da Roberto Mancini su Instagram.

Pubblicato il alle ore 10:32 Ultima modifica il alle ore 10:32