“Un tumore a te e a tuo figlio”. Insulti gravissimi al vip italiano. La sua denuncia choc

Un bruttissimo episodio ha avuto come protagonista un vip italiano. Insulti davvero gravi e che sono stati condannati da tutti quelli che ha dovuto subire sul social network Instagram. Il personaggio famoso in questione ha voluto denunciare tutto pubblicamente, postando dunque in una sua storia quelle pesantissime parole che hanno preso di mira non solo lui, ma anche i componenti della sua famiglia. Tutto è successo dopo la serata del 23 maggio, quando è stato accusato di aver fatto solamente il suo dovere.

La frase incriminata è la seguente: “Ti deve venire un tumore maligno a te e tutta la tua famiglia e pure se avrai un figlio deve avere un tumore maligno al cervello”. Il commento da parte dell’atleta è stato: “Complimenti”. Si è limitato ad usare quindi dell’ironia per evitare di creare discussioni ancora più ampie. Ma ha voluto mettere in piazza quel messaggio dell’hater per far comprendere quanta cattiveria possa esserci nelle persone. E pensare che lo sportivo non ha fatto proprio niente di male.


Ad essere finito nel mirino di un odiatore della rete è stato il calciatore del Verona, Mattia Zaccagni. L’insulto è scaturito semplicemente dal fatto che il suo team si è impegnato fino alla fine contro il Napoli nell’ultima giornata di campionato di Serie A, ottenendo un 1-1 allo stadio “Maradona” e decretando così la mancata qualificazione dei partenopei alla prossima edizione della Champions League. Quel risultato di parità ha infatti involontariamente favorito sia la Juventus che il Milan.

Mattia Zaccagni è inoltre stato inseguito con un certo interesse proprio dal Napoli nella scorsa sessione di calciomercato e questo tifoso non gli ha perdonato il grande impegno contro gli azzurri, che potrebbero essere la prossima destinazione del giocatore. Ovviamente è arrivata una condanna totale da parte di tutti, visto che è stato considerato inaccettabile e indecoroso augurare il male ad un uomo per una semplice partita di calcio. Non è da escludere che possa assumere provvedimenti legali.

Mattia Zaccagni, classe 1995, gioca ininterrottamente nel Verona calcio dal 2016. Ha finora totalizzato 122 presenze, segnando 12 reti. Ha anche indossato in carriera le casacche del Cittadella, dell’Unione Venezia e del Bellaria. L’8 novembre del 2020 è stato anche convocato per la prima volta in assoluto nella Nazionale italiana di calcio di Roberto Mancini, ma non è finora sceso in campo con la maglia azzurra.

Tommaso Zorzi, l’episodio spiacevole e il faccia a faccia in strada: “Non puoi fare così”