Folgorato dai fili di un treno, il 18enne promessa del calcio italiano lotta per la vita

Ci si abbraccia e si scambiano messaggi. Si spera. E si prega che l’incubo finisca presto. Quello di un ragazzo classe 2002, una giovane promessa del calcio italiano che lotta in condizioni difficili nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Verona. Tutto il mondo del pallone si stringe intorno a lui. Da ricostruire la dinamica.

A quando si apprende Il giovane è stato colpito da una violenta scarica elettrica nella serata di sabato dopo aver toccato i cavi del treno della stazione di Porta Vescovo. Il diciottenne, che si trovava assieme ad alcuni amici, è caduto da un’altezza di circa 4 metri ed ha riportato la frattura di una vertebra ed un ematoma intracranico. Le forze dell’ordine al lavoro stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto, che potrebbe essere legato ad una bravata. Secondo le prime indiscrezioni infatti il ragazzo, potrebbe essere salito sul tetto di un vagone fermo alla stazione di Porta Vescovo. Continua dopo la foto


Da qui poi sarebbe caduto dopo essere rimasto folgorato per un contatto con i fili del treno. Dall’Helles non filtrano per ora commenti, al di là di quelli di incoraggiamento, sulle condizioni del ragazzo. Tanti, cine detto, i messaggi arrivati dal mondo del calcio, a cui si è aggiunta e la dedica social della Roma: “Forza, Andrea!”. Qualche giorno fa il difensore era stato protagonista proprio contro la Roma Primavera, nella sfida di Coppa Italia vinta dai gialloblu allo Stadio tre Fontane. Continua dopo la foto

Andrea Gresele perno della Primavera del Verona sin da piccolo ha mostrato le sue qualità. Terzino destro veloce e tecnico ha fatto tutta la trafila nelle Giovanili dell’Hellas in cui è arrivato dopo i primi passi nell’Altovicentino. Di lui su era accorto anche la prima squadra. Continua dopo la foto


{loadposition intext}
Negli ultimi tempi il tecnico Juric lo ha sempre più spesso aggregato alla prima squadra convocandolo anche per il match di Coppa Italia contro il Cagliari. Generoso sul campo, Andrea Gresele è considerato dagli addetti ai lavori uno dei possibili campioni della generazione 2000.

Ti potrebbe interessare: “Morta dopo un volo di 70 metri”. Un incidente spaventoso, il corpo di Silvia in fondo al burrone

Pubblicato il alle ore 16:50 Ultima modifica il alle ore 17:00