Il pasto del campione? Sono diecimila calorie

Avete presente il normale frequentatore delle sale fitness, tutto bresaola e insalatine? Ryan Lochte (cinque ori, tre argenti e tre broni olimpici) non è nulla del genere. Né in termini di “tartaruga addominale” e neanche per quello che ingurgita. Del resto, dice, l’allenamento in piscina, centinaia di vasche al giorno, come lo affronti se mangi quantità da lombrico? E allora sul suo profilo twitter ha messo in bella vista il suo pasto post allenamento che più che allo sport fa pensare alla notte di Capodanno: diecimila calorie. Addio tonno al naturale.