“L’ospite è con me”. Gianluca Vialli, la dura battaglia contro il tumore. Parole che rattristano tutti

Ormai da qualche anno Gianluca Vialli, l’ex giocatore della Nazionale italiana di calcio, combatte contro un tumore al pancreas. È dal 2017 che ha iniziato la sua personale battaglia contro la malattia e lo fa con grande coraggio affrontando tanti sacrifici. Dopo 17 mesi di chemioterapia nella primavera del 2020 aveva annunciato l’assenza della malattia. Ma la sua è una battaglia lunga e faticosa, fatta di tante tappe di momenti positivi che si alternano a momenti negativi.

Poco prima dell’inizio degli Europei, Gianluca Vialli aveva raccontato: “So che per quello che mi è successo ci sono tante persone e pensano che se sto bene io, possono farcela anche loro. Sono stato un giocatore e un uomo forte ma anche fragile e penso che qualcuno possa essersi riconosciuto. Sono qui con i miei difetti, le paure e la voglia di far qualcosa di importante”.

gianluca vialli lotta tumore ospite con me

Gianluca Vialli ha sempre parlato del cancro in modo sommesso, quasi come se ne avesse rispetto: “Sono stato un giocatore e un uomo forte e vulnerabile. Qualcuno si può essere riconosciuto con la voglia di fare qualcosa d’importante. Il cancro è più forte di me e se lo combatti perdi. Lui è un compagno di viaggio indesiderato, ma devo andare avanti, viaggiare a testa bassa, senza mollare, sperando che un giorno si stanchi e mi lasci vivere serenamente gli anni che ho davanti”.


gianluca vialli tumore ospite con me

Poi dopo gli Europei e la vittoria dell’Italia guidata dal suo grandissimo amico Roberto Mancini, Luca Vialli ha sentito di avere un debito con la provvidenza e non solo per l’aspetto calcistico e il successo degli Azzurri in finale con l’Inghilterra. Ma anche per la sua personale battaglia che sta combattendo contro il tumore. E allora si è recato al Santuario della Beata Vergine della Speranza di Grumello Cremonese (una piccola chiesa del ‘700, un luogo dove apparve la Madonna e guarì una donna muta) e si è scattato un selfie con questa didascalia: “È il tempo della gratitudine”.

gianluca vialli tumore ospite con me
gianluca vialli tumore ospite con me

Nelle ultime ore Gianluca Vialli ha nuovamente parlato del tumore e alla tv Cremona1 ha ammesso: “L’ospite indesiderato è ancora con me, a volte più presente, altre meno. Spero mi possiate sopportare ancora per tanti anni ma sono fiducioso ed ottimista, chi mi circonda mi trasmette forza e coraggio”. L’ex giocatore della Juventus ha ricordato anche l’esperienza agli Europei: “Roberto Mancini è il monarca assoluto, anche se poi l’ambiente si trasforma in una certa democrazia. È un leader, lo ringrazio per quello che mi ha fatto vivere”.