Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
david koenig morto ritrovato scheletro

“È lui, sono le sue ossa”. Svolta nel caso del 25enne scomparso 2 anni fa, un cacciatore ritrova i suoi resti

  • Sport

Si chiamava David Koenig, ma tutti lo chiamavano Big Dave. Era scomparso l’8 febbraio 2020, quasi due anni fa. Ora, finalmente si scopre qualcosa riguardo la sorte dell’atleta 25enne. Tutto inizia quando viene ritrovato lo scheletro, per caso, da un cacciatore nei boschi del Missouri. Dopo le analisi forensi, la certezza: il corpo è il suo. Il campione di arti marziali miste scomparso da quasi due anni è quindi morto e i suoi resti erano nel bosco. La polizia di Branson ora ne ha la certezza. Per il momento gli inquirenti sostengono che non si tratti di morte violenta, ma i dubbi e i misteri restano.

Ma c’è una domanda che i familiari e gli amici si stanno facendo in queste ore: perché David Koenig, 25 anni, due metri di altezza per 110 chilogrammi di muscoli e nel pieno di una carriera agonistica che stava decollando, nella gelida notte dell’8 febbraio 2020 è uscito dall’hotel Peach Tree Inn, con un freddo impossibile e dopo aver inviato un messaggio di testo ai suoi amici chiedendo aiuto, è scomparso? Tra l’altro la scomparsa era stata segnalata solo a marzo, perché amici e familiari hanno affermato che “David a volte si disconnetteva e non lo diceva a nessuno”.

david koenig morto ritrovato scheletro


Quello di David Koenig era un carattere difficile, solitario, un passato di dipendenze, ma nulla che facesse presagire gesti estremi. La madre ha dichiarato poi: “Ha inviato un messaggio ad alcuni suoi amici chiedendo aiuto. Pensavano che potesse essere in qualche guaio, ma quando hanno letto i messaggi e hanno cercato di rispondergli, ha smesso di rispondere. È svanito”.

david koenig morto ritrovato scheletro

Tra l’altro la famiglia aveva offerto una ricompensa di 5mila dollari a chi avesse rivelato informazioni. JT Tilley, capo allenatore del Branson Fight Club ha detto: “Allenarsi con David Koenig è sempre stato un piacere. Teneva al gruppo ed era sempre lì per ascoltare e supportare i suoi compagni di squadra. Davvero un gigante buono”.

david koenig morto ritrovato scheletro

Il papà del giovane, gestore di una palestra di arti marziali a Branson, invece ha commentato: “Era sulla strada giusta per fare grandi cose”, aggiungendo che suo figlio “era un uomo fenomenale”. La madre di David Koenig ha sempre sostenuto che il figlio fosse stato ucciso, ma l’assenza di ferite sembra escludere questa ipotesi.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004