Con l’onore di essere portabandiera, è arrivato finalmente il giorno di Federica Pellegrini. La campionessa torna in vasca nella sua specialità e va a caccia di una medaglia

 

È il giorno di Federica Pellegrini. La portabandiera dell’Italia alle Olimpiadi di Rio de Janeiro è impegnata nei 200 stile libero: insieme a lei c’è anche un’altra azzurra, Alice Mizzau. Ma gli occhi dei tifosi saranno puntati su Federica Pellegrini che ha tutta l’intenzione di riscattare la pessima precedente partecipazione ai Giochi di Londra. E soprattutto vorrà farlo nella specialità che preferisce: quei 200 stile libero che tante soddisfazioni le hanno regalato, su tutte l’oro alle Olimpiadi di Pechino nel 2008.

Tra le avversarie più pericolose per Federica ci sono la cinese Ai Yanhan, l’ungherese Ajna Késely e soprattutto l’americana Missy Franklin. La semifinale è prevista nella notte del 9 agosto, mentre la finalissima alle 03.19 del 10 agosto.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Federica Pellegrini sta vivendo con molta tranquillità questa edizione dei Giochi: “Sono più rilassata delle altre volte – ha detto in un’intervista al Corriere della Sera -. A Rio non arrivo con il miglior tempo, non ho nulla da perdere, non ho più niente da dimostrare. Sono felice di aver corso la staffetta 4×100: il sesto posto è un risultato quasi storico, era da Sidney 2000 che l’Italia non arrivava in finale, e ci siamo difese bene, in una gara in cui sono stati battuti il record del mondo e quello americano”.

La nuotatrice veneta ha raccontato la grande emozione di essere portabandiera: “Portare la bandiera del proprio Paese in un’Olimpiade è l’emozione della vita. Non sapevo bene cosa fare, quindi ho cominciato a sventolarla. L’unico rammarico è che è durata troppo poco; un attimo prima c’era Israele, un attimo dopo toccava alla Giamaica. Poi mi hanno portata subito al villaggio: il giorno dopo avevo la gara. Ma sono arrivata in tempo per vedere in tv l’accensione della fiaccola”.

Oltre a Federica Pellegrini, vale la pena segnalare gli altri italiani in gara: c’è il Settebello nella pallanuoto (in acqua contro la Francia per la fase a gironi), alle 18 inizierà la strada verso l’oro per il pugile Clemente Russo. Il capitano della squadra azzurra di boxe esordirà negli ottavi di finale contro il tunisino Hassen Chaktami, incontro facile sulla carta. Nelle qualificazioni per la sciabola scenderà in pedana Aldo Montano, non prima delle ore 14, mentre nel torneo femminile le speranze sono su Irene Vecchi, Rossella Gregorio e Loreta Gullotta. L’oro nel tiro a segno di Londra 2012, Niccolò Campriani, inizierà la fase eliminatoria della carabina 10 metri. Con lui anche Marco De Nicolò.

“Il momento più bello, lo aspettavo da sempre”. Federica Pellegrini è al settimo cielo e su Instagram confessa tutta la sua gioia. Ecco cosa succede alla bella nuotatrice

Pubblicato il alle ore 09:37 Ultima modifica il alle ore 11:31