bruce springsteen figlia jessica rae springsteen olimpiadi

Anche la figlia super vip a Tokyo 2020: la prima volta alle Olimpiadi per Jessica, 29 anni

Anche la figlia super vip alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Questa è la sua grandissima occasione per dimostrare il suo talento e anche realizzare il sogno che coltiva da quando era una bambina. L’amore per i cavalli è nato grazie a mamma Patti, che ha instillato in lei la passione per questo sport.

E ora la sua prima volta ai Giochi, perché nel 2012 a Londra era rimasta tra le riserve mentre nel 2016 non era stata selezionata. Ora invece, anno 2021, la 29enne rappresenterà gli Stati Uniti d’America alle Olimpiadi nella categoria equestre di salto ostacoli. Jessica Rae Springsteen, la figlia del mitico Bruce e di Patti Scialfa fa parte di una squadra di fuoriclasse del salto che punta ad arrivare all’oro.

La figlia di Bruce Springsteen alle Olimpiadi di Tokyo 2020

“Il mio sogno è sempre stato quello di rappresentare gli Stati Uniti nelle competizioni internazionali, quindi quello è decisamente un obiettivo”, aveva raccontato Jessica Rae Springsteen in un’intervista qualche tempo fa. Lei è la secondogenita del cantautore: è nata dopo il fratello maggiore Evan, 30, e prima di Sam, 27 e tenterà di aggiudicarsi un posto sul podio cavalcando il suo stallone belga di 12 anni, Don Juan Van de Donkhoeve.


Con la figlia di Bruce Springsteen sono stati convocati a Tokyo 2020 anche Kent Farrington, Laura Kraut e McLain Ward, che ha già vinto due ori e un argento alle Olimpiadi. L’amore per l’equitazione, come detto, è scoppiato tanti anni fa. Cavalca da quando aveva 4 anni e a 6 ha avuto il suo primo pony: “Quand’ero piccola, lei ha iniziato a prendere lezioni di equitazione, prima la accompagnavo, poi ho voluto farle insieme a lei (la madre, ndr)”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Jessica Springsteen (@jessicaspringsteen)

“L’hobby è diventato una gioia grande e poi un lavoro. È nato come una cosa ‘tra ragazze’ ed è rimasto un canale di comunicazione madre figlia. Ancora oggi è bello quando usciamo a farci una cavalcata io e lei da sole, è qualcosa di solo nostro”, ha raccontato ancora Jessica Springsteen a Elle. Che ha sempre avuto il sostegno dei genitori ma alle Olimpiadi non ci saranno per via delle norme anti Covid. Ma “anche se non potranno essere con me, me li porterò dietro: è con loro che sono arrivata fino a questo traguardo”.

Pubblicato il alle ore 10:41 Ultima modifica il alle ore 10:41