“Centinaia di migliaia di euro”. Furto da capogiro in casa del super vip, i ladri hanno agito indisturbati

Ladri in casa del super Vip, la notizia fa il giro del web alla velocità della luce. Agiscono indisturbato portando via un bottino di tutto rispetto. La vicenda è accaduta proprio al calciatore dell’Inter Arturo Vidal, durante la competizione del derby Milan-Inter, ovvero proprio quando i ladri sapevano che in casa non ci sarebbe stato nessuno a fermarli.

Apprezzatissimo e ricco, i ladri hanno saputo guardare lontano. Arturo Vidal è un vero e proprio collezionatore di coppe. Il calciatore si è aggiudicato tre campionati cileni consecutivi, quattro campionati italiani di fila, una Coppa Italia, due Supercoppe di Lega con la Juventus, tre campionati tedeschi in successione, una Coppa di Germania e due Supercoppe di Lega con il Bayern Monaco, un campionato spagnolo, una Supercoppa di Spagna e il campionato italiano, il quinto personale, con l’Inter.

Arturo Vidal ladri casa derby Inter Milan bottino

Purtroppo, però, il derby ha regalato al campione una sorpresa decisamente brutta perché facendo ritorno a casa ha avuto modo di apprendere che i ladri hanno portato via un bottino dai grandi numeri. Per il centrocampista nerazzurro e della nazionale cilena il danno è stato grosso.


Arturo Vidal ladri casa derby Inter Milan bottino

I ladri hanno tentato di portare via anche la Ferrari, ma non ci sono riusciti, quindi hanno optato per il fuoristrada Mercedes che sono riusciti a rubare. Infatti il campione risulta proprietario di una Ferrari 448 Spider, ma anche di una Brabus Amg G700 nera, un fuoristrada della Mercedes dal valore di 400mila euro, una Volvo XC90, la sua nuova Panda 4×4 e una vecchia Panda.

Arturo Vidal ladri casa derby Inter Milan bottino
Arturo Vidal ladri casa derby Inter Milan bottino

I ladri, agendo nella fascia tra le 20 e 45 e le 21 e 15, sono riusciti a entrare in casa spaccando i vetri, per poi puntare dritti anche a ori e gioielli. Si tratta di un bottino pari a circa un centinaia di migliaia di euro e i carabinieri di Rebbio hanno subito impugnato il fascicolo per la caccia agli uomini.

Pubblicato il alle ore 11:03 Ultima modifica il alle ore 11:03