“Lo hanno dovuto sedare”. Ansia nello sport italiano: da 50 giorni lotta contro il Covid. “Situazione peggiorata”


Fausto Gresini, le sue condizioni di salute non migliorano. Ormai è passato più di un mese da quando è stato ricoverato per Covid presso l’Ospedale Maggiore di Bologna. Una situazione che resta ancora preoccupante nonostante in un primo momento si stesse sperando in qualche miglioramento. Ha ancora bisogno della respirazione artificiale e nelle ultime ore sopraggiunge anche un’altra notizia.

Preoccupa non poco la situazione in cui versa lo stato di salute di Fausto Gresini, sottoposto già da diverse settimane agli apparecchi per la respirazione artificiale. E oggi si apprende dalle parole del figlio Lorenzo rilasciate attraverso un post pubblico su Facebook che il padre è stato sedato nuovamente. Si prospetta dunque un nuovo piano terapeutico in grado di mettere in salvo l sua vita. (Continua a leggere dopo la foto).






Con queste parole, nello specifico, il figlio Lorenzo spiega a tutti la situazione: “Non scrivo da qualche giorno per via di un improvviso peggioramento delle condizioni generali avvenuto nella notte fra venerdì e sabato. Ora la situazione è stabile e con valori sufficienti, babbo è stato sedato nuovamente in modo profondo”. Una battaglia che sta continuando a mettere a dura prova sia Fausto che i suoi familiari. (Continua a leggere dopo la foto).







Lorenzo prosegue: “Sono state iniziate nuove terapie  per combattere la grave infiammazione polmonare, seguiranno aggiornamenti nei prossimi giorni”. Il 60enne di Imola continua dunque a lottare contro la malattia e intorno a lui il sostegno di tutti. Ed era stato sempre il figlio Lorenzo, due volte campione del mondo della 125cc, ad aver comunicato nelle scorse settimane che la situazione del padre rimaneva ancora “di gravità e fragilità”. (Continua a leggere dopo le foto).



Il calvario del manager di Imola ha avuto inizio dalla vigilia di Natale e pare, dunque, che l’infezione polmonare non stia dando tregua.  Tanti i commenti di sostegno e di affetto da parte di molti utenti che scrivono: “Non è possibile!! È un incubo!! Un abbraccio e aspettiamo notizie positive”, “Lorenzo non perdete la speranza, Fausto è provato ma è forte ed ha tutto l’affetto di questo mondo che l’aiuterà a venire fuori. Forza, forza da tutti noi”.

“Sono positivo anch’io”. Alessandro Sallusti col Covid, è lui stesso a parlarne. Le sue condizioni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it