“Auguri Michael”. Schumacher, il campione compie 52 anni. Le ultime sulle sue condizioni


Un incidente avvenuto il 29 dicembre del 2013 e da allora l’inizio di un calvario per ben 7 lunghi anni. L’ex campione tedesco di Formula 1 su quella pista di sci a Meribel ha spento un sogno. Michael Schumacher oggi compie 52 anni e sarebbe orgoglioso del figlio Mick che correrà in F1 nel 2021. Il figlio di Michael, sette volte campione del mondo, ha firmato con la Haas.

Era stato il team statunitense a dare l’annuncio ufficiale sui social, rilanciando anche il post di Schumi jr: “Il sogno è realtà e io ci ho sempre creduto. Correre per il team Haas in Formula 1 il prossimo anno è incredibile, non potrei essere più felice”, dice il 21enne tedesco, pilota della Ferrari Driver Academy, che intanto ha conquistato il titolo del Mondiale di Formula 2 con la Prema. Continua dopo la foto






Una vita stravolta quella di Michael Schumacher al fianco del quale oltre all’amore dei familiari c’è quello degli amici di sempre, tra cui Luca Badoer, collaudatore e pilota della Ferrari. Ormai è considerato uno di famiglia e spetta proprio a lui, oggi, riferire qualcosa sulle condizioni di salute dell’ex campione. Lo ha rivelato durante un’intervista rilasciata su Libero in cui ha raccontato nel dettaglio il suo rapporto con Schumi. Continua dopo la foto






Un’amicizia che da quel tragico incidente e con il trascorrere del tempo è diventata ancora più forte di prima. “Un dramma che mi fa male quando ci penso. Ma per rispetto di Schumi e di tutta la sua famiglia, non ho rivelato ne dirò una sola parola delle sue condizioni. Solo io, Todt e pochi intimi lo andiamo a trovare”, rivela Badoer. Continua dopo la foto



 


Molto più precise, ma mai confermate, le parole di Erich Riederer, neurologo svizzero di fama mondiale: “Temo sia in uno stato vegetativo irreversibile. Respira, il cuore batte, forse può anche sedersi se aiutato, ma non di più”. Una testimonianza importante sulle condizioni di Michael Schumacher era arrivata recentemente da Elisabetta Gregoraci. L’ex moglie di Flavio Briatore, l’uomo che portò l’ex pilota tedesco per la prima volta alla vittoria di un Mondiale con la Renault, al Gf Vip aveva infatti rivelato: “Può comunicare solo con gli occhi grazie a un macchinario speciale. Solo così si può capire se è cosciente o meno e possono andare a fargli visita solo tre persone, io so chi sono”.

Ti potrebbe interessare: “Uguale a papà”. Mick, il figlio di Michael Schumacher è cresciuto. 22 anni, ora segue le sue orme: ecco come è diventato

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it