“Una festicciola per Natale e Capodanno”. Organizza party di 5 giorni con 500 persone, musica dal vivo e dj. Il famosissimo calciatore al centro della polemica


Non si parla d’altro in questi giorni: ovvero del mega party con 500 invitati che prosegue ininterrottamente per cinque giorni. No, non è un film dei fratelli Vanzina, ma quanto ha organizzato il calciatore Neymar nella sua tenuta in Brasile, in barba a tutte le norme anti-Covid. La notizia della festa, tenutasi nel pieno della pandemia da coronavirus e, oltretutto, nel Paese che conta già oltre 190mila morti a causa del virus, sta scatenando un’ondata di polemiche e indignazione.

Secondo la stampa locale, il fuoriclasse del Paris Saint-Germain avrebbe fatto di tutto per tenerla nascosta ma il quotidiano O’Globo ha parlato dell’evento, iniziato la sera di Natale in una villa a Mangaratiba, a Rio de Janeiro, e che proseguirà con la presenza di circa 500 persone. Secondo il giornale, Neymar ha anche assunto una band per intrattenere i suoi visitatori durante i festeggiamenti. Inoltre, per evitare di disturbare i vicini, ha costruito, come riporta sempre O’Globo, una specie di area sotterranea con protezione acustica nei dintorni della villa. (Continua a leggere dopo la foto)






Sempre il medesimo giornale brasiliano ha anche rivelato che l’unica regola imposta dal brasiliano era il divieto totale dell’uso dei cellulari, per impedire che sui social circolassero foto e video dell’evento. Ma il suo segreto non è durato a lungo. Il super party si protrarrà fino a Capodanno come dicevamo in una villa spesso adibita a discoteca di Mangaratiba, a 110 km da Rio de Janeiro. (Continua a leggere dopo la foto)








Ricapitolando: l’evento è cominciato venerdì scorso e dovrebbe terminare il primo gennaio, dando così il benvenuto al nuovo anno. Tra gli invitati ci sono la sorella di Neymar, Rafaella Santos, e anche l’influencer brasiliana Camila Loures. Non ci sono post per ora, l’unica immagine è stata pubblicata da Neymar il giorno di Natale, con il figlio Davi Luca e i genitori. (Continua a leggere dopo la foto)

 


Ricordiamo che in Brasile, uno dei Paesi più colpiti dalla pandemia, non sono mancate le polemiche. Su Twitter l’avvocato per i diritti umani Augusto de Arruda Botelho ha scritto: “Il premio di idiota del giorno va a Neymar per la sua festa di cinque giorni”.

Ti potrebbe anche interessare: Prete positivo al Covid fa bere decine di fedeli dallo stesso calice. Chiusa la cattedrale e corsa al tracciamento

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it