“Cosa riesce a fare”. Alex Zanardi, la bellissima notizia. È successo a sei mesi dal terribile incidente


È una battaglia silenziosa quella che Alex Zanardi sta combattendo nel reparto di neurochirurgia di Padova. Il campione italiano, simbolo di tenacia e amore per lo sport e la vita, dopo l’incidente con la sua handbike su una strada provinciale in provincia di Siena lo scorso 19 giugno, continua la lotta per la vita.

La seconda, dopo il terribile incidente del 2001 in Germania in cui perse le gambe. Sorprendentemente, Alex Zanardi si è ripreso ed è tornato a correre con vetture appositamente adattate, iniziando a gareggiare in handbike e vincendo ben quattro medaglie d’oro alle Paralimpiadi. Il campione ha ispirato milioni di persone in tutto il mondo. (Continua a leggere dopo la foto)






“Zanardi sta lottando per la seconda prova più difficile della sua vita e lo sta facendo al massimo” aveva dichiarato Luca Pancalli, presidente del Comitato Paralimpico: “Siamo in contatto quotidianamente con la moglie Daniela. Alex è una persona importante per la famiglia dello sport italiano e anche internazionale per la sua capacità di amplificare e semplificare concetti importanti. In questo è straordinario e sono convinto che continuerà a farlo per il resto dei suoi giorni”, aveva raccontato poco dopo l’incidente. (Continua a leggere dopo la foto)






Alex Zanardi ha subito sei interventi in tutto, anche di ricostruzione cranio-facciale. Non è più in terapia intensiva, ma dal 21 novembre si trova nel reparto di neurochirurgia di Padova in un letto attrezzato per fare anche riabilitazione e le sue condizioni sono in lento, ma progressivo miglioramento. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Secondo quanto riporta Sette Alex Zanardi ”Stringe la mano su richiesta. Se gli chiedono di fare ok, alza il pollice. Dov’è Daniela? E lui gira appena il capo verso di lei”, riporta il settimanale del Corriere della Sera. Lo sportivo viene sottoposto in particolare a stimoli audiovisivi: voci e suoni familiari, per riportarlo fra le braccia di chi gli vuole bene e fa il tifo per lui.

Covid, chi sono e come stanno gli italiani contagiati dalla variante inglese: “Forte carica virale”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it