Lutto nello sport, un terribile incidente stradale cancella il sorriso di Jessica


Il mondo dello sport perde una giovane campionessa. Il pattinaggio artistico è infatti stato colpito da un lutto terribile, con il decesso di Jessica Ponzoni. La ragazza aveva appena 25 anni ed era originaria di Valsamoggia, un paese in provincia di Bologna. Nella giornata del 29 ottobre è rimasta vittima di un gravissimo incidente stradale, avvenuto sull’autostrada A22 del Brennero. Stava guidando la sua automobile, una Toyota Yaris, quando è stata schiacciata da un tir e da un’altra vettura.

Pare che il mezzo pesante avesse rallentato per la presenza in zona di un cantiere. La 25enne ha riportato ferite molto gravi e infatti sin dall’inizio il quadro clinico è sembrato compromesso. Dopo essere stata trasportata in ospedale e ricoverata nel reparto di terapia intensiva del ‘Santa Chiara’ di Trento, il suo cuore ha cessato di battere nelle scorse ore. Il suo corpo è rimasto incastrato tra le lamiere. La sua auto, colpita dall’altra vettura, ha terminato la corsa proprio sul tir, spezzando il suo sorriso. (Continua dopo la foto)






Jessica aveva vinto due volte la medaglia di bronzo agli Europei di pattinaggio artistico. Questo il messaggio scritto dal sindaco di Valsamoggia, Daniele Ruscigno, che l’ha ricordata sul suo profilo Facebook: “Oggi ci ha lasciato una nostra giovanissima concittadina in un tragico incidente stradale. Jessica aveva vestito la maglia della Nazionale italiana portando sui gradini più alti d’Europa i colori del pattinaggio crespellenese. Stava per iniziare una nuova avventura come allenatrice della Polisportiva Valsamoggia”. (Continua dopo la foto)






Il primo cittadino emiliano ha concluso: “Era pronta a trasmettere tutta la sua passione per lo sport a nuove generazioni di atleti. Alla sua famiglia e ai suoi cari le più sentite condoglianze in questo terribile momento”. La stessa Polisportiva Valsamoggia ha pubblicato un post, sempre su Facebook, nel quale ha salutato la sfortunata pattinatrice: “Questo 2020 ci sta mettendo davvero a dura prova. Trovare le parole è sempre difficile, soprattutto quando viene a mancare una ragazza giovane”. (Continua dopo la foto)



La Polisportiva ha scritto ancora: “Aveva un’intera vita davanti. Jessica è cresciuta nelle fila del Pattinaggio Crespellano e stava per entrare nello staff del settore per aiutarci con le nostre ragazze e i nostri ragazzi. Da parte di tutti noi, sentite condoglianze alla famiglia e un abbraccio enorme a tutti quelli che la conoscevano”.

Calcio in lutto, addio al ‘Leone’. L’ex calciatore stroncato da un male incurabile

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it