Sport in lutto, la gara finisce in tragedia: il pilota muore sull’asfalto dopo un terribile incidente


Il pilota, Ben Godfrey,  25 anni , è morto dopo un incidente sulla moto nel corso dell’evento No Limits Trackdays tenutosi a Donington Park, un autodromo inglese ubicato a Castle Donington, nelle Midlands Orientali, nei pressi della foresta di Sherwood che ospitato il Gran Premio d’Europa di Formula 1 nel 1993, ventitré edizioni del Gran Premio di Gran Bretagna del Motomondiale (dal 1987 al 2009) e attualmente ospita, appunto, il Gran Premio di Gran Bretagna di Superbike.

Il giovane pilota di Superbike si è schiantato violentemente contro un’altra moto perdendo il controllo della sua due ruote e scivolando rovinosamente sull’asfalto. È stato il team per il quale Ben Godfrey correva a dare la terribile notizia attraverso una nota ufficiale: “Durante la seconda sessione di gruppo avanzata della nostra giornata di No Limits Track oggi a Donington Park, Ben Godfrey, 25 anni, si è scontrato con un’altra moto sull’approccio a Redgate ed è caduto dalla sua moto”, si legge nel comunicato stampa rilasciato dal team del giovane. (Continua a leggere dopo la foto)









Lo stesso team spiega che le lesioni riportate dal pilota sono state gravissime e, nonostante l’immediata assistenza medica, è morto dopo pochi minuti. L’impatto con l’altra motocicletta, infatti, è stato fortissimo e le condizioni del giovane pilota sono subito apparse gravissime agli occhi dei soccorritori. Come detto, Ben Godfrey è morto pochi minuti dopo il terribile scontro con il collega. (Continua a leggere dopo la foto)






Sul posto sono arrivati i medici del soccorso che si trovavano già all’interno del circuito di Donington Park e la polizia di Leicestershire, arrivata sul luogo per accertare le dinamiche dell’incidente e aprire un’indagine. Ben Godfrey avrebbe dovuto unirsi alla Ducati TiOptions Cup a Silverstone per il Team BGR a fine anno. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Il ragazzo, che aveva già corso sia in Superstock che in Endurance, era conosciuto da tutti e ben voluto per il suo carattere solare. Il compagno di gara, Glenn Irwin, ha voluto ricordare il 25enne con un bellissimo post rilanciato su tutti i suoi canali Instagram: con “Riposa in pace Ben Godfrey. Sei scomparso troppo presto. I miei pensieri sono con la sua famiglia, i suoi amici e la sua squadra”.

Juan Luis Ciano, bomba sull’ex di Gemma Galgani: dove (e come) lo hanno beccato

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it