“Ma cosa fate? Vergogna!”. Bufera nel mondo dello sport, beccati tutti insieme a scatenarsi in discoteca


Dopo le polemiche per gli oltre 4mila spettatori a Belgrado per l’Adria Tour, il torneo di beneficienza organizzato da Nole Djokovic, sta facendo discutere sui social un video che immortala il numero uno al mondo del tennis festeggiare con altri tennisti in una discoteca serba. Nel filmato, diventato virale, si vedono lo stesso Djokovic, assieme a Dominic Thiem, Alexander Zverev e Grigor Dimitrov, scatenarsi nel locale “Lafayette Cuisine Cabaret Club” di Belgrado, tra balli e cori.

Il tutto, ovviamente, senza rispettare alcun distanziamento sociale né indossando mascherine. Per questo le immagini hanno scatenato le reazioni indignate di molti fan di Djokovic ma d’altra parte, al momento, in Serbia non sono in vigore particolari norme anti contagio da coronavirus. (Continua a leggere dopo la foto)









Doveva essere il lunedì dell’annuncio del calendario della ripresa del tennis, ma niente. Tutto rinviato di pochi giorni, per Atp e Wta, anche se di fatto in qualche parte del mondo si è già ricominciato a giocare. (Continua a leggere dopo la foto)








In Serbia, per esempio, nel weekend Novak Djokovic è stato uno dei protagonisti della prima tappa dell’Adria Tour: che da quelle parti la paura del contagio fosse pari a zero lo si era visto anche negli stadi di calcio pieni senza distanziamento, ma Nole ha voluto fare ancora di più, o forse peggio, facendosi beccare a festeggiare — insieme ai colleghi Thiem, Zverev e Dimitrov — in un locale, oltre a essere stato a contatto nei giorni scorsi (non per colpa sua, va detto) con il cestista Nikola Jankovic, risultato positivo al Covid. (Continua a leggere dopo la foto)

 


“L’Adria Tour può essere criticato — ha detto Djokovic —. Si può dire, per esempio, che magari sia pericoloso. Ma non spetta a me valutare cosa è giusto dal punto di vista della salute: stiamo semplicemente seguendo le regole del governo serbo. Abbiamo avuto quest’opportunità e la stiamo sfruttando. Mi auguro che il circuito possa ripartire presto”.

Ti potrebbe anche interessare: “Vi sembrerà surreale ma…”. Antonio Zequila, l’ex gieffino sconvolto dalla notizia. Lo annuncia così

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it