“Il porno gay è la mia nuova vita”. Dalla carriera sportiva al mondo dell’hard, la clamorosa confessione che ha lasciato i fan del calciatore a bocca aperta. Una scelta coraggiosa che ha scatenato una marea di polemiche


 

Gli appassionati di calcio, anche i più maniacali ed esperti di campionati esteri, difficilmente ricorderanno il suo nome. Sì perché lui, Jonathan De Falco, sul palcoscenico del grande sport si è soltanto affacciato alla lontana, iniziando la sua carriera nel Brussels per poi girovagare tra le seconda e la terza divisione belga, chiudendo la sua avventura nelle fila del Racing Mechelen a causa di una serie di infortuni che ne hanno minato la carriera. A far notizia è però soprattutto la scelta di questo ragazzo, classe ’84, una volta appese le scarpette al chiodo. Cresciuto in un mondo maschilista, quello del pallone, in cui l’omosessualità è ancora vista con occhio negativo, il terzino si è infatti lanciato nel mondo del porno gay. Una scelta fatta inizialmente quasi per scherzo, con la voglia di provare e mettersi in gioco realizzando un video pagato soltanto 100 euro, e che invece si è rivelata redditizia. (Continua a leggere dopo la foto)



 

De Falco aveva inizialmente iniziato a fare il ballerino nei night club, sfruttando il suo fisico palestrato, ed era presto diventato richiesto in Germania, Francia e Italia. Poi il mondo dell’hard, nel quale è sbarcato con il nome d’arte Stany Falcone. “Gli uomini? Mi sono sempre piaciuti, anche quando ero un calciatore. Ma all’epoca erano in pochi a saperlo, altrimenti avrei avuto dei problemi. Ci sono ancora pregiudizi e poca tolleranza”. (Continua a leggere dopo la foto)


 


 

Il 32enne è conosciuto nell’ambiente con il nome d’arte di Stany Falcone: “Quello che mi piace di più è essere filmato pensando che poi la gente possa vedere tutto. Mi piace tantissimo l’idea di far godere chi vede le mie performances, mi fa stare bene. L’elemento che odio di più invece è la totale disorganizzazione di alcune produzioni, la poca professionalità”.

“È una foto porno”, “Siete matti!”. Facebook ha censurato questo scatto e sul social è rivolta. Ma noi ve la vogliamo mostrare così, senza alcun timore