Coronavirus, la Juventus piomba nel panico: giocatore risultato positivo


Daniele Rugani, difensore della Juventus, è risultato positivo al coronavirus. Lo ha annunciato il club bianconero in un comunicato. “Il calciatore Daniele Rugani è risultato positivo al Coronavirus-Covid-19 ed è attualmente asintomatico”, ha precisato la Juventus, spiegando che il club “sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui”.

Rugani è il primo giocatore della Serie A risultato positivo al Coronavirus. Il difensore aveva giocato titolare contro il Brescia il 16 febbraio e contro la Spal il 22 febbraio, mentre era rimasto in panchina nelle ultime due gare contro il Lione in Champions League il 26 febbraio e contro l’Inter l’8 marzo. Per questo motivo sono stati avvisati i club che hanno giocato contro la Juventus che potrebbero essere messe in quarantena. (Continua a leggere dopo la foto)







La notizia costringe ovviamente la Juventus a chiudere il centro sportivo della Continassa e a sospendere gli allenamenti in vista del prossimo, a questo punto teorico, impegno di Champions contro il Lione, previsto per martedì 17 marzo. La positività del difensore della Juve potrebbe avere dei riflessi sulla scelta della Uefa di sospendere le competizioni. (Continua a leggere dopo la foto)






Dal punto di vista nazionale invece le cose, naturalmente, almeno per il momento peggiorano. Sono i dati diffusi da Angelo Borrelli, commissario straordinario per l’emergenza coronavirus. Le vittime totali dell’epidemia sono 827: “Registriamo 196 decessi in più. Il 2% nella classe di età 50-60 anni, il resto nelle classi di età più avanzate”. (Continua a leggere dopo la foto)



 


E conclude: “Voglio ricordare che oltre il 78% decessi ha una serie di patologie pregresse e concomitanti. I contagiati sono 10790, circa 600 sono ascrivibili alla data di ieri. In terapia intensiva sono ricoverate 1028 persone, i ricoverati con sintomi sono 5838. Abbiamo 41 guariti in più, il totale è 1045”.

Ti potrebbe anche interessare: Coronavirus, tutta l’Italia chiude. Aperti solo servizi essenziali. Cosa succede da oggi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it