Lutto nel mondo dello sport. Tommaso è morto, aveva soltanto 23 anni


Si chiamava Tommaso Battini, aveva 23 anni ed è morto in in un tragico incidente di volo. Ora una provincia intera piange la scomparsa di non solo un ragazzo. Tommaso non era soltanto un pilota, era molto di più: un giovane impegnato nello sport e nel sociale, che riusciva a unire passioni diverse, oltre a quella del volo, e ad avere successo in qualsiasi impresa. Tommaso era il presidente di ‘Air Club & Fun – Scuola e Ricerche’, un’associazione che recentemente era riuscita a identificare il corpo di un pilota americano, Loren Hinz, precipitato durante la Seconda Guerra mondiale e ritrovato grazie proprio all’intuito dei ricercatori e alle storie dei residenti, a Bagnarola di Budrio.

Da qui Battini e gli scritti all’associazione, riuscirono dopo una lunga ricerca a contattare la famiglia e a completare l’opera il 16 novembre scorso, quando il pilota ottenne finalmente una degna sepoltura al cimitero militare americano dell’Impruneta nel Fiorentino. La tumulazione era avvenuta davanti ai familiari, che hanno vissuto nell’incertezza e nel silenzio per decenni, un silenzio rotto dal rumore di una ruspa nella campagna di Bagnarola. (Continua a leggere dopo la foto)








All’impegno nel sociale Battini univa poi una forte passione per la palla ovale: era, infatti, un arbitro di rugby, ‘un promettente fischietto’ come testimonia il comitato regionale della Federazione italiana rugby. Il 23enne aveva infatti frequentato l’accademia arbitrale di Tirrenia, ottenendo ottimi risultati e distinguendosi per la capacità di leggere velocemente le situazioni di gioco. (Continua a leggere dopo la foto)






In questa stagione aveva iniziato a collaborare come consulente arbitrale per le Zebre Rugby Club di Imola. Proprio dal mondo della palla ovale italiana, ieri, appresa la notizia della tragedia (foto), sono arrivati i primi messaggi di cordoglio. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Alfredo Gavazzi e il presidente della commissione nazionale arbitri Mauro Dordolo hanno comunicato di essere profondamente rattristati “nell’apprendere della prematura scomparsa di Tommaso Battini – sottolineano –, giovane e promettente direttore di gara”. E aggiungono: “In memoria del giovane – si legge sul sito ufficiale della federrugby nazionale – è stato disposto un minuto di silenzio, che verrà osservato nel weekend del 14-16 febbraio su tutti i campi d’Italia”. Addio grande uomo.

Ti potrebbe anche interessare: Bacio Clizia e Paolo Ciavarro al GF Vip. La mamma (Eleonora Giorgi) rompe il silenzio

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it