“Non è sereno, e d’altronde come potrebbe?”. Dopo l’ultimo errore in campo con la maglia della Nazionale, ecco saltar fuori il retroscena a sorpresa su Gigi Buffon. Un ‘segreto’ mai rivelato prima


“Avevo troppe idee in testa, ecco cosa mi ha tradito” aveva detto lui subito dopo quell’errore in diretta costato più di qualche imprecazione ai tifosi nella Nazionale italiana. Parliamo di Gigi Buffon, protagonista di un erroraccio durante la recente sfida con la Spagna poi spiegato di fronte alle telecamere: “Mi sono accorto che, nell’uscita fuori area, stavo per travolgere Vitolo, a quel punto, ho cercato di cambiare direzione e calciare subito il pallone, ma l’ho mancato”. Niente di particolare, verrebbe da pensare. Gli errori fanno parte del gioco, e anche i fenomeni come il numero uno azzurro ogni tanto pagano dazio.

(Continua a leggere dopo la foto)








 

E invece, ecco saltar fuori quella voce di mercato che, secondo i ben informati, sarebbe alla base di un periodo non proprio serenissimo in casa Buffon. “Colpa” del collega Gianluigi Donnarumma, attualmente in forza al Milan e considerato a soli 17 anni il “portiere del futuro”, anche in ottica Nazionale.

(Continua a leggere dopo la foto)

 




Donnarumma è stato convocato per la prima volta dal ct Ventura, nell’ottica di un futuro avvicendamento. Anche, viste le prestazioni sempre più convincenti del giovane rossonero, il momento del passaggio di testimone potrebbe essere anticipato. Buffon questo lo percepirebbe, al punto da aver perso un po’ di serenità.

(Continua a leggere dopo la foto)


Buffon, d’altronde, è stato chiarissimo: il suo obiettivo sono i prossimi Mondiali 2018, poi sarà pronto a dare il triste addio alla maglia dell’Italia. Occhi puntati, allora, sugli sviluppi del presunto dualismo.

Si chiamano David Lee e Louis Thomas e i genitori (Gigi Buffon e Alena Seredova) li hanno sempre tenuti lontani dall’occhio del gossip. Ora, però, è proprio l’ex modella a postare una foto insieme a loro (e a svelare come sono diventati)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it