Lutto per Tania Cagnotto, il dolore della tuffatrice: “Sarai per sempre con me”


Tania Cagnotto e Francesca Dallapé sono state definite la coppia d’oro del sincro italiano, vincitrici dal trampolino di 8 medaglie d’oro europee, due argenti ai Mondiali e della medaglia d’argento ai Giochi Olimpici di Rio 2016. Tania e Francesca, splendide madri delle piccole Maya e Ludovica, sono tornate ad allenarsi da circa un anno per tuffarsi a Tokyo. Arrivano le prime gare verso la Coppa del Mondo: dal 7 al 9 febbraio a Bolzano la Coppa Tokyo; dal 27 febbraio al 1° marzo a Trieste i Campionati Italiani Categoria Indoor, dal 13 al 15 marzo a Torino i Campionati Assoluti Invernali.

Tania Cagnotto ha affermato: “Saranno le mie ultime gare, io e Francesca abbiamo ancora un sogno da realizzare e bisogno di tutto il vostro tifo, visto che giochiamo in casa!”. La Tania di oggi è un po’ meno combattiva, perché la perdita che ha vissuto lascia un sapore amaro in bocca. Ricorda la nonna Omi, scomparsa poco dopo il suo 98° compleanno. La notizia è stata data sui social, con una foto della nonna in primo piano. Ecco la nonna assieme alla nipotina Maya, alla madre e di nuovo le tre donne di casa insieme. (Continua dopo la foto e il post).








“Ciao meine Liebe Omi”. Così Tania ricorda la nonna, scomparsa poco dopo il suo 98° compleanno. “Ciao meine Liebe Omi. Stanotte, 4 giorni dopo il tuo compleanno (98anni) ti sei addormentata.. nel modo in cui te lo auguravamo❤️ finalmente potrai raggiungere il nonno, che tanto ti mancava”. La commozione non si contiene e la percezione del dolore arriva forte a tutti. Un momento doloroso, a anche tenero, che Tania decide di condividere con tutti. (Continua dopo le foto).








Maya, la figlia di Tania Cagnotto, tra pochi giorni compierà due anni: “Sei stata una nonna speciale per me. Sempre presente, sempre allegra, fino alla fine dei tuoi giorni…☺️ sono felice che sei riuscita ancora a conoscere Maya😍 Hab die lieb Omi😘 RIP #bellalamianonnina #buonviaggio  #vegliasudinoi”. Così si conclude il post, che Tania decide di donare anche ai suoi follower. Un momento familiare che incontra emozione e dispiacere: il ricordo della nonna non svanirà mai e la campionessa sportiva ne è assolutamente consapevole. (Continua dopo la foto).

Per Tania il momento è delicato: il conto alla rovescia è partito. Questi  7-9 febbraio a Bolzano per la Coppa Tokyo; tra il 27 febbraio e l’1 marzo a Trieste Campionati italiani di categoria indoor, per poi vedersi impegnata il 13-15 marzo a Torino Campionati Assoluti Invernali. Nonna Omi la guarderà e la guiderà da lassù, continuando a proteggere le sue piccole donne che tanto ha amato. Tania ha affermato: “Saranno le mie ultime gare, io e Francesca abbiamo ancora un sogno da realizzare e bisogno di tutto il vostro tifo, visto che giochiamo in casa!”. Forza Tania, siamo tutti con te.

È morto Giovanni Custodero, il portiere di 27 anni ha perso la sua battaglia con il cancro

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it