È morto sul ring. Tragedia nel mondo dello sport. Un serie di colpi al volto (guarda il video) e il pugile 25enne crolla al tappeto. Ancora una volta la boxe finisce sotto accusa e si riapre il dibattito sulla “nobile arte”


 

Tragedia nel mondo della boxe. È morto in ospedale il pugile scozzese Mike Towell dopo essere rimasto gravemente ferito in un incontro che lo avrebbe portato alla sfida per il titolo britannico. Il 25enne peso welter britannico era uscito dal ring in barella dopo il ko tecnico subito al quinto round da parte del gallese Dale Evans, al St Andrews Sporting Club di Glasgow Si riaccendono le polemiche intorno alla nobile arte. Non è la prima volta infatti che un atleta perde la vita sul ring. Scorrendo gli annali infatti sono decine le vittime di uno sport millenario che trova origine nel “pancrazio” del mondo classico. Un’arte in cui gli atleti si affrontavano con delle borchie di ottone legate sopra le nocche in cui, raramente, entrambi sopravvivevano. Da anni inoltre, alcune correnti si battono per introdurre l’uso del casco protettivo per i boxeur, un’idea che difficilmente prendere corpo.

A uccidere Mike Towell è stata una grave emorragia al cervello nonostante abbia «lottato fino alla fine».

(continua dopo la foto)








 

L’annuncio della morte del pugile è arrivato dalla compagna, Chloe Ross, che si è detta «distrutta e con il cuore spezzato» nell’annunciare che il pugile era morto poco dopo le 11 di venerdì sera, 12 ore dopo che gli era stato tolto il supporto vitale. In un post su Facebook, la scorsa settimana, Towell che era a Dundee per preparare la sfida si era lamentato delle emicranie patite nelle ultime due settimane, incolpando lo stress. «Michael ha avuto una grave emorragia e un edema cerebrale. Dopo essere stato staccato dalle macchine ha resistito dodici ore.

(continua dopo la foto)




Il mio bambino ha perso il suo papà. Ma sarà così orgoglioso di suo padre per quello che ha fatto», ha detto Chloe Ross riferendosi al figlio Rocco di 8 anni. Secondo Boxrec, Towell aveva subito un ko nella primo round e poi un altro nel quinto.

(guarda il video)

L’incontro era arbitrato da Victor Loughlin, sul ring anche in occasione del match del marzo scorso tra Chris Eubank e Nick Blackwell. In quell’occasione Blackwell finì in ospedale con un’emorragia cerebrale e dopo essersi ripreso si era ritirato dalla boxe. 

Altro che Tyson! Pugile morde lo sfidante sul ring ma l’incontro di boxe finisce in rissa: guardate chi entra a fare a pugni (senza guantoni) con il “cannibale”…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it