Che arroganza! No, non è così che si comporta un campione: lo avete notato anche voi? Quel gesto del calciatore italiano prima di lanciare il calcio di rigore e la figuraccia poi… Ora sui social (giustamente) lo massacrano


 

Si infrange ai rigori il sogno europeo degli azzurri di Conte, fermati ai quarti. A Bordeaux la lotteria dei calci di rigore premia la Germania, che vince 7-6 e vola in semifinale. Dopo un primo tempo con poche emozioni, i tedeschi la sbloccano al 65′ con Ozil. Boateng ferma con le mani un colpo di testa di Chiellini e al 78′ Bonucci pareggia su rigore. Ai supplementari non cambia nulla: ai rigori l’errore decisivo è di Darmian dopo gli sbagli di Zaza, Pellè e Bonucci.

Ma protagonista in negativo assoluto nella sconfitta di Bordeaux e già bersaglio di tutti i social è uno solo dei giocatori: Graziano Pellé.

(Continua dopo la foto)








 

Uno dei rigoristi, il quarto della serie azzurra, che con una arroganza e leggerezza surreale si avvicina al dischetto e prima di calciare fatto il gesto dello “cucchiaio” a Neuer, portiere di enorme capacità ed esperienza in nazionale e nel Bayern Monaco. Figuriamoci se l’estremo difensore tedesco si fa intimidire. Graziano Pellé non solo non riesce a calciare con la pregevolezza che richiede il cucchiaio, ma addirittura non centra lo specchio della porta buttando malamente palla alla sinistra.

 

(Continua dopo la foto)




Un errore evitabile, considerando quanto ha pesato sul risultato finale. Eppure è stato tra i migliori nei 120′. La sua mozzarella di destro, invece, è uscita e nemmeno di poco. Brutta figura, aggravata anche dalla spacconata su Neuer: il portiere tedesco è stato sfidato, mimando prima del tiro il gesto “ti faccio il pallonetto”. Ecco, forse sarebbe stato meglio così… E infatti subito dopo la fine della partita sui social è scoppiato il putiferio. Ma di critiche ne hanno ricevute anche altri: il tiro di Simone Zaza è stato imbarazzante.

 

(Continua dopo la foto)


Ai limiti del grottesco l’errore dello juventino, che era stato inserito da Conte all’ultima pausa di gioco utile, con Chiellini pronto ad accasciarsi a terra per non rischiare di far saltare il cambio. Proprio per avere uno specialista in più. Zaza, ha calciato in curva, dopo una rincorsa a passi corti oggettivamente improponibile. Più “accettabili” gli errori di Bonucci (bravo Neuer) e Darmian, che rigorista non è e mai sarà.

Ti potrebbe interessare anche: “Ora sì che è vero”. Il lieto annuncio a pochissime ore dall’inizio degli Europei. Uno dei giocatori di punta della Nazionale azzurra è diventato padre. Ecco di chi parliamo: gli auguri dei tifosi italiani

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it