La bimba ha sonno e vuole dormire ma, all’improvviso, sul tram, sale un gruppo di tifosi molto chiassoso. E ora? Quello che succede poco dopo vi lascerà a bocca aperta (e vi farà anche venire la pelle d’oca). Ora questi ragazzi sono idoli indiscussi


Il calcio non è solo guerriglia, insulti e botte. Il calcio nella maggior parte delle volte regala grandi emozioni, dentro e fuori dal campo. Un gruppo di tifosi irlandesi è stato ripreso mentre intona una ninna nanna a una bimba francese presente in un tram di Bordeaux. La fine della canzoncina però coincide con la fermata del tram nel quale entrano altri tifosi intenti a cantare/urlare. E’ in questo momento che un tifoso ha ripreso i colleghi dicendo: “Hey qui c’è una bimba che deve dormire, non urlare”. Un gesto che ha colpito ancor di più i genitori della piccola, che tutto ha fatto, tranne dormire.

(continua dopo il video)

 

 

I sostenitori verdi sono attesi mercoledì allo stadio Pierre Mauroy, nei pressi di Lilla, per assistere alla decisia sfida contro l’Italia. Nel frattempo gli azzurri si preparano alla sfida e il programma tattico diventa chiarissimo: contro l’Irlanda turnover quasi totale, parallelamente con il resto del gruppo via alle prove in vista dell’ottavo di finale in programma il 27 giugno a Parigi. Insomma, si lavora su due fronti, e Conte ha di fatto otto giorni per limare ogni particolare verso la prima gara da dentro o fuori di questo Europeo.

(continua dopo il video)

Ma torniamo all’Italia anti-Irlanda, che vedrà almeno nove volti nuovi rispetto agli undici che hanno iniziato la gara contro la Svezia: Sirigu in porta; Darmian, Ogbonna e Barzagli in difesa; Thiago Motta in regia; Florenzi e Sturaro interni; De Sciglio ed El Shaarawy larghi; Immobile e Zaza di punta. Con gli stessi uomini, Conte potrebbe fra l’altro schierarsi col 4-4-2: basta abbassare De Sciglio e portare largo a sinistra Darmian sulla stessa linea di Barzagli-Ogbonna, quindi sistemare il centrocampo con Florenzi ed El Shaarawy ali, Sturaro-Thiago Motta in mezzo.

Ti potrebbe anche interessare: “Alla fine è successo davvero”, panico allo stadio dove si sta disputando Irlanda-Belgio. La polizia ha bloccato tutto per un attimo, la paura del terrorismo sta vincendo: ecco cosa è capitato

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it