Grandi notizie per Mick Schumacher: prima vittoria ufficiale per il figlio del pilota


Finalmente una buona notizia in casa Schumacher. E arriva direttamente dalle piste e dall’asfalto. Mick, figlio del grande campione tedesco, ha ottenuto la prima vittoria in carriera in Formula 2, l’ultimo gradino prima della Formula 1, in una Gara-2 dominata dall’inizio alla fine. Ci sono volute quindici gare per arrivare a questo successo, per poter dire finalmente la sua in questa categoria. Ma l’attesa e le aspettative sono state rispettate.

Una gara proprio alla Schumacher l’hanno definita gli esperti: lo scatto sin dalla pole position, il controllo degli avversari (specie Matsushita in partenza) e la difesa dai loro attacchi e infine la gestione di gomme e pressione. Il successo era sempre più vicino, giro dopo giro, ed ecco che il vantaggio aumentava, nelle vene il cuore iniziava a pompare adrenalina pura. Che è esplosa poi sul podio della vittoria. Un’altra grande notizia dopo le ultime news sul papà. Continua a leggere dopo la foto.







Nei giorni scorsi vi avevamo raccontato di come Jean Todt, oggi presidente della Fia, avesse parlato a Radio Monte Carlo di Michael Schumacher e della lunga fase di riabilitazione a cui è sottoposto in Svizzera: “Sono sempre molto cauto quando faccio queste dichiarazioni, ma è vero: ho guardato con lui nella sua casa in Svizzera le gare di Formula 1. Michael non si arrende, continua a combattere ed è nelle migliori mani. Michael continua a lottare, e con lui la sua famiglia”. Continua a leggere dopo la foto.




“Naturalmente la nostra amicizia non può essere uguale a come era prima dell’incidente dato che non c’è più la stessa comunicazione che avevamo prima, ma si lotta”. Così Todt, che sicuramente avrà esultato oggi alla notizia del successo del piccolo Mick. Che ora ha comunque venti anni ed è membro della Ferrari Driver Academy, raggiungendo il sogno di guidare la mitica F2004 di suo padre. Continua a leggere dopo la foto.


“È stato un sogno e un onore per me, vedevo papà in tv vincere molte gare al volante di questa auto e devo ringraziare la Formula 1 e la Ferrari per avermi dato questa fantastica opportunità”. E oggi Mick ha vinto, sotto lo sguardo fiero di mamma Corinna. Anche con un cognome così pesante.

Jean Todt: “Ho visto il Gp con Schumacher, ecco come sta”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it