Il dramma di Federica Pellegrini. Prima il record nei 100 stile libero, poi il pianto a dirotto. La campionessa e quella dedica speciale: ”Questo è per te”


 

Federica Pellegrini è ancora da record. A Rimini la nuotatrice di Mirano (Venezia) ha fatto segnare il miglior tempo di sempre con il costume in tessuto sui 100 stile libero. Ancora una volta si è presa quella vittoria che le vale il titolo di campionessa italiana, anche se a far notizia non è la sua impresa in vasca.

A fine gara la nuotatrice veneta, visibilmente commossa, ha dedicato la vittoria alla zia: “Oggi – ha detto con le lacrime agli occhi – voglio fare una dedica molto importante per me e la mia famiglia. Dedico questa vittoria a tutte le persone che non stanno passando un bel momento e che stanno lottando con una cosa molto più importante di una gara di nuoto. Quindi dedico la vittoria a mia zia Susanna, anzi Susy”. Federica si è giustamente commossa per la zia che: “Da due mesi ha un brutto male, vado forte anche per lei”.

(Continua a leggere dopo la foto)



Pellegrini si è detta anche ottimista in vista delle Olimpiadi di Rio 2016, dove è già qualificata: ” “Sono molto contenta, davvero. Volevo a tutti costi scendere ancora sotto i 54”, – ha detto la campionessa – ma pensavo di riuscire a farlo, al massimo, di qualche centesimo, non con un 53”7 che mi soddisfa tanto. I 100 a Rio saranno dopo i 200sl e le staffette, è vero. Potrei anche nuotarli, perché no, il tempo nuotato oggi si avvicina a un crono utile per l’ingresso in finale. Ma tutto dipenderà da come andranno le gare precedenti e da come mi sentirò. Diciamo che potrei farli così, giusto per divertimento. Vedremo”.

”Intanto qui aspettiamo comunque venerdì, quella sui 200sl è ovviamente la gara che conta. So che voi state aspettano un grande risultato cronometrico, ma sinceramente anche io. Le premesse sono buone,  ma aspettiamo il risultato. Sicuramente finora la preparazione è andata esattamente come volevo e dopo gli Assoluti vorrei lavorare senza più interruzioni fino a Rio. Questo significa che potrei anche saltare gli Europei di metà maggio a Londra, oppure – ha concluso la Pellegrini – fare una toccata e fuga di un solo giorno per gareggiare o sui 200sl o nella staffetta 4x200sl. 

 

“Basta, cambia tutto”. Federica Pellegrini, l’annuncio a sorpresa che sorprende gli italiani. La riuscite davvero a immaginare così?