“Totti no ha fatto nulla!”. E il capitano perde la pazienza, mani addosso all’ex “maestro”. Ecco cosa è successo


 

“Totti non ha salvato niente, la partita l’ha salvata la squadra. Lui ha calciato in porta come l’altra volta, ha dato un buon pallone, se ne dava 3 ne facevamo tre. Gliela hanno preparata bene, lui ha questi tiri e ha fatto un gran gol e ci ha dato la possibilità di pareggiare la partita. Fa parte della squadra e fa il lavoro che deve fare tutta la squadra”. Parole di Luciano Spalletti nell’immediato post partita con l’Atalanta, finita 3 a 3 con un gol del capitano giallorosso.

(continua dopo la foto)



 

Che tra i due i rapporti fossero tutt’altro che idilliaci era cosa nota – da quel 20 febbraio in cui, alla vigilia della gara con il Palermo, Spalletti spedì Totti a casa senza troppi preamboli –  ma stavolta la rottura sembra proprio insanabile. Il tecnico e Totti avrebbero infatti avuto un diverbio poco prima di rientrare negli spogliatoi, davanti agli occhi di alcuni testimoni. Non è ancora chiara la scintilla che ha scatenato i due: forse una parola di troppo del capitano, oppure un riferimento mal digerito dell’allenatore. Sta di fatto che il livello di tensione sarebbe salito alle stelle. Non trova conferme, al momento, il fatto che il litigio sarebbe sfociato in un contatto fisico tra i due.

Di sicuro, scrive la Gazzetta dello Sport, le dichiarazioni post gara di Spalletti non sono state concilianti sul capitano, che con la rete numero 301 ha consentito alla Roma di pareggiare 3-3. E poi l’attacco: “Quel gol Totti lo fa anche fra 3 anni, ma sono altre le cose che non vengono portate alla luce. Se ci lavorate un po’, vedrete che usciranno”. Riferimento non casuale, probabilmente, visto quello che era successo qualche minuto prima. Si annuncia una settimana molto difficile in casa Roma.

 

“No Francè, così non va bene”. Ilary ‘striglia’ il marito: “Ecco cosa succede in casa Totti”, dicono i super informati. Davvero un momento nero per il capitano