Formula 3, terribile incidente per la pilota tedesca Sophia Floersch: fratture spinali


Incidente terribile durante il GP di Formula 3 a Macao. Vittima la pilota tedesca Sophia Floersch, 17 anni appena. Il bollettino medico ufficiale del S. januario medical Hospital ha diagnosticato alla Floersch una frattura spinale.
Nell’incidente sono coinvolte cinque persone: due piloti (la stessa Sophia e il pilota giapponese Sho Tsuboi), due fotografi e un marshal, il commissario di pista. Tutti i feriti sono stati portati in ospedale e – come si legge in un comunicato ufficiale del Macau Grand Prix – erano coscienti durante il trasferimento.

Sophia Floersch, pilota del team VARmotorsport, è stata sbalzata fuori dal circuito dopo il contatto con un’altra auto.Le immagini sono terrificanti. L’impatto è stato molto violento e in un primo momento si è temuto il peggio per le condizioni di Sophia. (Continua dopo la foto)




Alla corsa, valida per il campionato mondiale, partecipava anche Mick Schumacher, figlio di Michael, che ha chiuso la gara al quinto posto.Sophia Floersch, 17 anni, ha gareggiato quest’anno per la prima volta nel GP di Macao, un test che conclude la stagione nel mondiale Formula 3. Quest’anno la pilota tedesca ha disputato il campionato europeo di Formula 3 nel team Van Amersfoort Racing, con un decimo posto come miglior risultato. (Continua dopo la foto)



La Formula 3, spesso abbreviata F3, è una categoria automobilistica di monoposto in circuito per piloti emergenti, snodo tra le serie promozionali monomarca e il professionismo.La F3 è articolata in campionati nazionali o continentali che si svolgono, o si sono svolti, in Europa, Asia, Sud America e Oceania, mentre il regolamento tecnico è definito dalla Federazione Internazionale dell’Automobile che, a partire dal 1950, ha adottato la categoria come parte di un percorso comprendente Formula 3. (Continua dopo la foto)


 


Poi Formula 2 (successivamente Formula 3000, poi GP2 e ora rinominata nuovamente Formula 2) e poi Formula 1. Il grande successo e la storia della serie ha fatto sì che non pochi piloti passassero direttamente dalla F3 alla F1 senza il passaggio intermedio.La Formula 3 è nata, come formula nazionale, in Gran Bretagna immediatamente dopo la fine della seconda guerra mondiale, sfruttando esperienze motoristiche antecedenti alla guerra, puntando a organizzare gare a basso costo, infatti i motori erano di derivazione motociclistica e la cilindrata massima ammessa era di 500 cm³.

Dietro le quinte del potere Business.it

Ti potrebbe anche interessare: Emma Marrone a Verissimo, piange mentre parla dei genitori