Sul campo è imbattibile e sta per diventare il portiere più forte della storia. E infatti i guai per Gigi Buffon non arrivano dal rettangolo verde… Ecco cosa gli sta succedendo


 

Sta per diventare il portiere più forte di tutti i tempi. A Gigi Buffon mancano pochissimi minuti per battere il record di imbattibilità di Sebastiano Rossi. E ci potrebbe già riuscire la prossima settimana in occasione del derby contro il Torino. Il record di Rossi dura del ’94 e Buffon si appresta a sfondare un muro che pareva davvero invalicabile. Merito suo e merito anche di una squadra che sta stupendo tutti in termini di solidità e efficacia. La Juve ha collezionato 19 risultati utili di fila, di cui 18 vittorie. Ovviamente, tutti questi successi gli hanno portato in tasca tanti soldi: un reddito che, in un articolo del quotidiano ”Il Tirreno”, si può stimare tra stipendio e sponsor vari, tra gli 11 e i 12 milioni di euro annui. Ma come riferisce il quotidiano toscano, il numero uno della Juventus e della Nazionale è, tra le altre cose, azionista al 30% della Carrarese. Azionista di riferimento, cioè. E sono guai: perché la ultracentenaria società calcistica che milita nel campionato di Lega Pro, giusto ieri, è stata dichiarata fallita.

(Continua a leggere dopo la foto)








Ma i guai economico-finanziari di Buffon non finiscono qui: ha subito gravi perdite con il quasi ko della Zucchi, l’azienda di tessuti della quale era diventato azionista di maggioranza col 56% delle quote. In questo caso il fallimento non ci sarà, perché l’azienda ha avuto l’ok per il salvataggio da parte delle banche, ma Buffon verrà sicuramente retrocesso a una posizione di secondo piano.

 

Buffon e il ritiro: annuncio inaspettato del numero 1 della Juve e della Nazionale. “È arrivato il momento di pensarci. Ecco quando smetterò…” E i tifosi sono già in lacrime

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it