Schumacher, dalla villa in Svizzera arriva una ”soffiata”. Qualcuno si è lasciato sfuggire alcuni dettagli (davvero di cattivo gusto)


 

Il percorso riabilitativo che sta affrontando Michael Schumacher nella sua casa in Svizzera è lungo e complicato. Insieme alla moglie Corinna e ai figli, lo assistono e seguono 15 specialisti che sono stati istruiti dai medici della clinica di Losanna dove l’ex campione è rimasta ricoverato per i 4 mesi successivi all’incidente. Dallo schianto sugli sci, sono passati due anni eppure delle condizioni di Schumi si sa ben poco: il desiderio di mantenere la privacy è stato in effetti rispettato. Su questo, la moglie è sempre chiara. 

(Continua a leggere dopo la foto)







L’ultima ‘’soffiata’’ arriva da un giornale britannico, Christian Today, che, pensate, si è messo a fare i conti in tasca alla famiglia e a calcolare a quanto ammontino le spese per le cure. Hanno scritto che, ogni settimana, la famiglia di Schumacher spende 115mila sterline. Se così fosse veramente, la famiglia Schumacher avrebbe speso finora 12 milioni di sterline, cioè più di 16 milioni di euro. Una cifra esorbitante ma, la fortuna nella sfortuna, è che almeno la famiglia dell’ex campione può permetterseli. Prima dell’incidente, il patrimonio di Schumi era stimato intorno ai 500 milioni di sterline, per non parlare degli sponsor con i quali, tuttora, ci sono contratti in corso. Detto questo, non è un po’ macabro affrontare la questione da questo punto di vista? Secondo noi sì. E molto. 

Leggi anche: Michael Schumacher “presto potrà tornare ad una vita più normale”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it