Guai per Cissè, l’ex giocatore della Lazio è stato prima arrestato e poi rilasciato. Ancora dubbie le motivazioni, ma sembra che ci sia di mezzo una storia hot e un video…


 

Djibril Cissé, l’ex nazionale francese ed ex calciatore della Lazio, è stato rilasciato questa sera dopo essere stato arrestato in mattinata insieme ad altre tre persone per tentato ricatto all’attaccante dei Bleus, Mathieu Valbuena, attualmente al Lione. Secondo quanto si apprende, Cissé, uscito stasera dal commissariato, dovrebbe essere stato scagionato. L’ex giocatore ha postato su Twitter un messaggio tutto da decifrare, in cui denuncia “i gelosi che sbavano”.

(continua dopo la foto)



Più tardi è stato raggiunto al telefono da una trasmissione tv e all’animatore – Cyril Hanouna – ha spiegato: “Mathieu è un mio amico, l’ho soltanto avvertito che c’era qualcosa di forte su di lui. Sono venuti da me per sentire la mia versione. Gli ho solo detto di stare attento”. A mettere in piedi il ricatto sarebbero stati gli altri tre arrestati questa mattina. L’operazione si basava sulla presunta esistenza di un video a luci rosse girato da Valbuena con la sua compagna.

Ti potrebbe anche interessare:  Rivelazioni hot sulla sexy dottoressa del Chelsea cacciata da Mourinho: “Assetata di sesso, ecco che faceva con i calciatori”