“Non mollo. Grazie a tutti, vi lovvo!”: così, da quel letto di ospedale cerca di tranquillizzare tutti. Ecco le ultime notizie sulle sue condizioni


 

Tranquilli che il DEA non molla!! Grazie mille a tutti! Vi lovvo!!!” scrive Alex De Angelis su Facebook dal letto del Dokkyo Hospital di Mibu dove è ricoverato presso l’Unità di Terapia intensiva. Il 31enne sammarinese rimasto vittima di un grave incidente sul circuito di Motegi, in Giappone, è in condizioni stabili, anche se il quadro clinico rimane delicato. Nel duro impatto contro il guardrail senza protezioni, il sammarinese ha riportato diverse fratture a costole e vertebre, sofferenza polmonare e un trauma cranico, Nelle prossime 48/72 ore verrà sottoposto a nuovi accertamenti assicurarsi che l’ematoma rimanga stabile. Il centauro è comunque vigile e cosciente, muove gambe e braccia, al suo capezzale sono arrivati il padre di Vinicio e il fratello William, anche lui pilota del Motomondiale e Supersport.

“A quanto ci hanno detto i medici l’emorragia intracranica sopravvenuta dopo il ricovero è la conseguenza del trauma cranico subìto da Alex – ha detto il padre del pilota- Secondo i dottori, che tengono monitorata la situazione di ora in ora, non sarebbe una cosa grave. Alex è sedato per non fargli sentire il dolore che tutte le fratture subìte gli danno. Per il resto non vedo l’ora di arrivare in ospedale e accertarmi personalmente delle condizioni di mio figlio”. Le Nella giornata di ieri, De Angelis ha ricevuto la visita dei responsabili della sicurezza Loris Capirossi e Franco Uncini, poi partiti alla volta dell’Australia.



Ti potrebbe interessare anche: L’abbiamo conosciuta nel tragico giorno della morte di Marco Simoncelli, abbracciata al padre del suo fidanzato. Oggi la sua vita ha ricevuto l’ennesima scossa. Ecco cosa è successo a Kate Fretti