Choc nello sport italiano: Castrogiovanni, il gigante buono della nazionale di rugby, parla del suo dramma personale: “Ho un tumore…”


 

“Devo fermarmi, è il momento di pensare alla mia salute”. Con queste parole Martin Castrogiovanni, pilone della Nazionale italiana di rugby, annuncia su Facebook la prossima operazione chirurgica per rimuovere un neurinoma del plesso lombare, forma tumorale benigna nel 99% dei casi. Non certo il miglior modo per dire addio ai Mondiali inglesi, ma Castrogiovanni non perde il senso dell’umorismo e sdrammatizza: “Tranquilli, ci rivediamo presto. Nel frattempo cerco un’infermiera sexy…”. Castrogiovanni, 33enne pilone del Racing Metro 92 con 114 caps nell’Italrugby, ha lasciato il ritiro della Nazionale di Brunel nella giornata di lunedì. Ovviamente non potrà prendere parte all’ultima gara del Mondiale inglese contro la Romania, ma l’Italia è già stata eliminata a causa dell’onorevole sconfitta subita domenica contro l’Irlanda. Di seguito il testo completo del messaggio pubblicato su Facebook da Castrogiovanni.

(continua dopo la foto)



“Sono sempre sceso in campo dando il massimo e lottando senza risparmiarmi. Non mi sono mai tirato indietro. Stavolta è diverso: mi devo fermare perché devo pensare alla mia salute. Per la prima volta sono costretto a mettere me stesso davanti alla squadra, ai miei compagni. Dopo mesi di intensa preparazione e un’estate intera trascorsa ad allenarmi per questo importante obiettivo mi dispiace tantissimo dover abbandonare il Mondiale. Tranquilli che ci rivediamo presto! Intanto per le prossime settimane sono alla ricerca di un’infermiera sexy per assistenza continua h24. Astenersi perditempo”. Chissà cosa ne penserà la sua compagna di vita Giulia Candiago, l’ex sciatrice alpina con la quale a breve convolerà a nozze.

Ti potrebbe anche interessare: Il rugby è (anche) donna! Ecco lei che fa dopo essersi rotta il naso (ed è subito star)