Schumacher, nuove (drammatiche) notizie sul suo stato di salute: “Non parla, non cammina e ha perso molto peso. Fra 3 anni qualche miglioramento, forse…”


 

La vita di Michael Schumacher si è fermata a quel 29 dicembre del 2013, giorno del terribile incidente in montagna, mentre sciava. Da allora, nonostante l’ex ferrarista goda di un equipe di medici di eccellenza, il suo stato di salute non sembra migliorare. Anzi, continua a destare preoccupazione. E lo si comprende da indiscrezioni pubblicate dal Daily Express che arriverebbero da fonti vicine alla famiglia del campione di automobilismo. Dopo mesi di silenzio sulle sue condizioni, si legge che “i progressi di Michael Schumacher sono dolorosamente lenti… Non si intravedono miracoli all’orizzonte”. La voce, fanno sapere, arriverebbe da chi segue lo staff medico del pilota tedesco.

(continua dopo la foto)








L’ex pilota ha perso oltre 25 chili e al momento pesa 45 chili. “È incapace di parlare e di camminare e ha una coscienza molto limitata dell’ambiente che lo circonda”, ha aggiunto la fonte. Al servizo di Schumi attualmente c’è un team di 15 specialisti tra neurologi, fisioterapisti e logopedisti, coordinato dal luminare Richard Frackowiak. Uno dei medici che ha curato il tedesco per circa sei mesi al Centre Hospitalier Universitaire di Grenoble non ha alimentato false speranze e ha affermato: “Ci vorranno almeno tre anni per vedere qualche miglioramento”.

Appena 18enne ma, dicono, è già un fenomeno. Ama “farsi trasportare” e in questo è tutta suo padre. Ma lei, ora, piange per lui che non può guardarla correre…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it