“Addio campione”. Lutto nel mondo dello sport. Morto in un terribile incidente stradale una delle speranze olimpiche azzurre. Aveva 20 anni


Un nuovo terribile lutto sconvolge il mondo dello sport. E’ morto durante una vacanza in Grecia con la sua fidanzata, Andrea Nekoofar, giovane promessa del karate. Considerato dagli addetti ai lavori una promessa, si era avvicinato sin da piccolo al tatami centrando risultati di assoluto valore. Il suo sogno erano le Olimpiadi giapponesi del 2020, dove la disciplina sarà inserita nella rassegna a cinque cerchi. A quanto si apprende dai media locali, il ragazzo sarebbe rimasto coinvolto in un incidente stradale avvenuto ieri. Ancora poco chiara la dinamica: sembra che i due ragazzi fossero a bordo di un quad. Una dinamica che ricorda molto da vicino quella dell’incidente in cui è rimasto coinvolto nei giorni scorsi Angel Nieto, il tredici volte (anche se lui, molto superstizioso, diceva sempre 12+1) campione del mondo travolto da un’auto mentre era a bordo delle suo quad, e ora piantonato in ospedale. La polizia sta cercando di fare piena luce sull’accaduto. La famiglia del ragazzo, avvisata della disgrazie, è subito partita per la Grecia. Nekoofar, 20 anni, era nato a Milano da padre iraniano. (Continua dopo la foto)








Sua madre, Delia Piralli, è la coordinatrice nazionale del Csen Karate. Il ragazzo, iscritto all’università Cattolica, gareggiava per il Centro sportivo Esercito e meno di un mese fa aveva vinto in Croazia la medaglia d’oro nella categoria Under 21 del kata, una specialità dell’arte giapponese, in una gara valevole per la qualificazione alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires 2018, nella categoria Under 21. Un traguardo prestigioso che lanciava Andrea verso trampolini importanti. A settembre avrebbe dovuto partecipare a una gara della Premier League in Germania in previsione della partecipazione al Mondiale giovanile di ottobre a Tenerife (Spa) dove avrebbe lottato per una posizione di primo piano. (Continua dopo le foto)








 

La notizia della morte dell’atleta milanese di 20 anni è stata data dalla Federazione italiana judo karate lotta arti marziali: “E’ con grande tristezza e sincera emozione che la Federazione apprende della tragica scomparsa di Andrea Nekoofar, giovane promessa del Karate Azzurro – si legge sul sito della Federazione – La FIJLKAM tutta si unisce al dolore della famiglia ed esprime profondo cordoglio per la perdita di un giovane di grande talento”. Non è ancora stata stabilita la data dei funerali, bisognerà attendere il via libera delle autorità greche. La salma, ad ogni modo, già nei prossimi giorni dovrebbe essere portata in Italia.

“Addio, nostro capitano”. Lutto nel mondo del calcio. Lo hanno trovato morto nella sua stanza a soli 27 anni, una tragedia che ha sconvolto tutti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it