”Ecco come sta”. Incidente Max Biaggi. Dopo la caduta sulla pista del Sagittario parlano i medici dell’ospedale San Camillo: le condizioni del pilota e le foto dei soccorsi


 

Brutto incidente in moto per Max Biaggi. Il pilota romano è caduto mentre si allenava con la moto da Supermotard sulla pista del Sagittario, in provincia di Latina, insieme a due giovani piloti del team di cui è manager. L’incidente è avvenuto nel primo pomeriggio di venerdì 6 giugno e Biaggi è stato trasportato in codice rosso all’ospedale San Camillo di Roma. “Il pilota non ha non ha mai perso conoscenza, né dopo il trauma, né durante il trasporto in elicottero, né al pronto soccorso. – ha detto il dottor Emanuele Guglielmelli, direttore del Pronto Soccorso del San Camillo dopo i primi esami effettuati – Il servizio del 118 è stato impeccabile. Biaggi ha un forte trauma toracico, con fratture multiple costali. Resta in prognosi riservata perché è un passaggio dovuto, e poi sarà spostato in rianimazione dove resterà sotto osservazione di certo almeno per la notte perché il trauma toracico è a rischio evolutivo e va tenuto sotto controllo”. (Continua dopo la foto)



”Il codice rosso – ha proseguito – era legato alla dinamica dell’incidente e la prognosi può essere di almeno 30 giorni. Il pilota è sempre stato collaborativo, è di umore triste perché starà fermo un po’, e dolorante. Alle 19 è atteso un nuovo bollettino medico”. Ai cronisti che gli chiedevano se Biaggi avesse riportato anche un pneuma-torace, il medico ha risposto: “C’è una piccola faldina che stiamo monitorando”. Il medico, sempre rispondendo alle domande, ha poi aggiunto: “Se non ci saranno complicazioni la prognosi sarà di 30 giorni”.

(Continua dopo le foto)

 



 

Accanto al pilota la fidanzata, la cantante Bianca Atzei, la mamma, alcuni parenti e un amico. Presente anche l’ex compagna Eleonora Pedron, ex Miss Italia nel 2002, con la quale Biaggi ha due figli. Il padre Pietro, parlando con i giornalisti all’esterno dell’ospedale, è apparso più arrabbiato che preoccupato: ”Sono 25 anni che ho paura per il fatto che mio figlio corre, sarebbe ora che la finisse. Gliel’ho detto anche ieri sera a cena. Quando oggi mi hanno detto quello che era successo ho pensato che fosse molto più grave: per fortuna ha solo qualche costola rotta. Ci ho parlato, la prima cosa che mi ha detto è stata: ‘L’abbiamo sfangata”.

Accuse pesanti e, quindi, guai grossi in vista per Max Biaggi: di cosa è accusato l’ex campione delle due ruote. Fan increduli ma anche già divisi