“Lo hanno trovato così, morto in mezzo alla strada”. Choc nel mondo dello sport: il fratello del famoso atleta, molto amato dai tifosi italiani, ucciso brutalmente a colpi di pistola


 

Un volto che gli appassionati di basket italiani conoscono molto bene quello di Joe Ragland, play di origini americane che milita nelle fila della Sidigas Avellino, nella nostra Serie A, con la quale si è tra l’altro qualificato per i play-off di fine stagione. Una bruttissima notizia ha infatti scosso all’improvviso il giocatore e i suoi fan, una tragedia andata in scena negli Stati Uniti: nella città di Springfield, in America, è infatti stato trovato il corpo senza vita del fratello di Joe, Shawn, morto in circostanze ancora non chiarite dopo essere stato raggiunto da alcuni colpi di pistola. Tutto sarebbe successo, stando alle prime ricostruzioni, nella serata di domenica 7 maggio. Un testimone afferma che il ragazzo, 26 anni, si era recato a una festa che si stava svolgendo all’interno di un’abitazione della città. Intorno alle 21.30 sarebbe poi uscito dall’edificio e pochi passi più avanti, in mezzo alla strada, sarebbe stato raggiunto e ucciso da una persona non ancora identificata. (Continua a leggere dopo la foto)








 

Dall’inizio dell’anno è il terzo omicidio nella zona, e anche in questo caso (come nei precedenti) non sono stati rintracciati i colpevoli, anche se le indagini sono al momento in corso. La società biancoverde, attraverso una nota ufficiale, ha espresso la propria vicinanza alla famiglia Ragland. I dirigenti irpini sono in attesa di conoscere maggiori informazioni, ma è certo che Ragland volerà il prima possibile negli States per raggiungere la famiglia. (Continua a leggere dopo la foto)






 



 

Una notizia che oltre al dolore per la perdita del loro beniamino ha allarmato i tifosi anche per le conseguenze sportive: Avellino rischia infatti di perdere il suo leader almeno per le prime due gare dei play-off contro Reggio Emilia in programma sabato e lunedì prossimo al Paladelmauro.

“Addio, nostro capitano”. Lutto nel mondo del calcio. Lo hanno trovato morto nella sua stanza a soli 27 anni, una tragedia che ha sconvolto tutti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it