“Non è possibile”. Lo sciatore non si accorge del burrone e precipita nel vuoto per decine di metri. L’incredibile video registrato dalla sua GoPro, però, svela un particolare (alla fine) che rende questo filmato davvero unico: guardate qua


 

Nessuno di noi può sapere cosa si prova in una caduta del genere. Certo. Molti di noi saranno andati a sciare, molti saranno caduti, ma pochi possono raccontare un episodio del genere. Il motivo? In effetti per errori del genere si muore, o forse peggio, si rimane in uno stato vegetativo per tutto il resto della vita. Salti, o voli (forse quest’ultimo sarebbe il termine più azzeccato) così, non si raccontano e solo chi ha una GoPro sulla testa può davvero tramandarlo ai posteri come testimonianza di avvenuto decesso. Ma non per questo lui. Questo ragazzo, contro ogni previsione possibile, ce l’ha fatta ed è più vivo che mai. Come ha fatto? Nessuno lo sa. La neve, lo zaino imbottito, la traiettoria della caduta; tanti piccoli fattori che hanno reso il trauma dello stop a terra più dolce del previsto, salvando di fatto la vita allo sciatore disattento. (Continua dopo la foto)






E’ quanto successo al 25enne Devin Stratton che qualche giorno è caduto in un burrone mentre sciava ad alta velocità nella contea di Wasatch, nello Utah. Impegnato in un fuori pista – riferisce il ‘Daily Mail’ – il giovane sciatore stava immortalando con la GoPro la sua discesa sulla neve quando è precipitato nel vuoto. “Miracolosamente non ho nemmeno un livido!”, ha poi commentato su Instagram, entusiasta di essere uscito incolume dall’accaduto.

(Continua dopo la foto e il video)

 

Skied Timp for the first time today! Something I’ll probably never forget for multiple reasons. #helmetsarecool

Una foto pubblicata da Devin Stratton (@devins223) in data: 18 Gen 2017 alle ore 21:51 PST

 

Il video della disavventura, collezionando oltre 77mila visualizzazioni, è diventato virale in poche ore. Fato o miracolo: nessuno lo sa. Di certo una gran fortuna è toccata a al giovane Kevin che da oggi, oltre a essere uno degli sciatori non professionisti più famosi del mondo è anche un uomo nuovo, rinato e probabilmente molto più accorto di prima. Di certo, la prossima volta, farà più attenzione prima di fare un’acrobazia in un fuoripista che non conosce alla perfezione.

Ti potrebbe anche interessare:  ”La sua montagna l’ha tradito…”. Elicottero del 118 caduto in Abruzzo, rivelata l’identità dello sciatore che era stato appena soccorso: ecco chi era

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it