Schumacher, la sua salute, parla Montezemolo: “Ecco una cosa che non sapete…”


 

“Nel vedere dove sta Michael Schumacher oggi mi viene un groppo in gola”. È commosso Luca Cordero di Montezemolo nell’intervista a Sky Sport durante la quale l’ex presidente della Ferrari ha parlato anche delle complicate condizioni di salute dell’ex pilota, 7 campione del mondo con la Rossa, alle prese con una lunga, complicata riabilitazione dopo l’incidente sugli sci del dicembre 2013 in Francia. Da allora il campione tedesco è ancora bloccato in un letto. “Mi dispiace tantissimo perché è stata una persona molto importante nella mia vita professionale”, ha ricordato Montezemolo, svelando poi un particolare inedito.

“Quando Michael smise di correre aveva tanta voglia di velocità, di continuare a sentire l’asfalto, che fece delle gare di motocicletta ed ebbe un brutto incidente. Fu quell’incidente che gli impedì di tornare sulla Ferrari”. In quel momento, aggiunge Montezemolo, “avevo già fatto il contratto con Fernando Alonso, lui stette fermo per tre mesi, poi Ross Brawn al Gp di Abu Dhabi lo avvicinò e gli fece l’offerta per la Mercedes. Michael, che era come un bambino a cui avevi tolto il giocattolo, era pronto a tornare e tornò, secondo me sbagliando, con la Mercedes. Perché uno Schumacher che torna deve vincere e invece lui non ha vinto”.

Schumacher è sulla sedia a rotelle. Ma comunica solo con gli occhi