“Mangia banane”. La Figc archivia l’indagine su Tavecchio


Al netto delle polemiche, Carlo Tavecchio l’ha fatta franca. Non solo la battuta su “Opti Pobà, che prima mangiava le banane…” non è riuscita a fermare la sua corsa alla presidenza della Figc, ma non gli costerà nemmeno uno straccio di provvedimento disciplinare, come avrebbe potuto essere un semplice richiamo. “Esaminati gli articoli di stampa, gli esposti presentati, i filmati acquisiti e la documentazione trasmessa dalla FIGC alla FIFA e alla UEFA”, il procuratore federale Stefano Palazzi ha “disposto l’archiviazione del procedimento“. Secondo la nota diffusa oggi dalla Figc, “non sono emersi fatti di rilievo disciplinare a carico del neo presidente, sia sotto il profilo oggettivo sia sotto il profilo soggettivo”. Non ci sarebbe niente di niente, insomma, contro Tavecchio, che ha sempre respinto ogni accusa di razzismo. Per derubricare definitivamente a battutaccia la sparata sul mangia-banane bisognerà però attendere l’esito dell’indagine parallela avviata dalla Uefa. Il massimo organo del calcio europeo sarà altrettanto comprensivo nei confronti del suo controverso umorismo?







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it