Il basket piange Lauren, il suo ultimo canestro aveva commosso il mondo


 

Il mondo dello sport americano è in lutto e piange Lauren Hill, la ragazza che aveva commosso tutto il mondo. Giocatrice di basket dell’università Mount Saint Joseph in Ohio, quando le avevano diagnosticato il cancro aveva chiesto alla lega sportiva universitaria di per potere giocare la sua ultima partita. Per permetterle di realizzare il suo sogno, era stata anticipata l’apertura della stagione. Così Lauren aveva potuto realizzare il sogno del suo ultimo canestro indossando la maglia della sua squadra. La diagnosi era arrivata in estate e non lasciava scampo: una rara forma di tumore al cervello, inoperabile. Oggi la 19enne ha concluso la sua partita con la vita, lasciando i suoi affetti.

(Continua a leggere dopo la foto)



La notizia della morte di Lauren ha sconvolto tutto il mondo e il campione di Cleveland Cavaliers LeBron James ha voluto salutarla così: ”Cara Lauren, sei stata la vera definizione di forza, coraggio, leadership e molto altro. Il tempo che hai trascorso sulla terra non sarà mai dimenticato. Non ho mai avuto l’occasione di conoscerti di persona ma sai di essere stata di grande ispirazione per me. Hai avuto un impatto grandissimo per ogni vita che hai saputo toccare, per il solo fatto di essere stata te stessa. Ora sei in un posto infinitamente migliore, non divertirti troppo lassù senza la tua famiglia e i tuoi amici. Dì a mia nonna che la saluto. Non avere paura, ti conosce: abbiamo parlato di te moltissime volte. Prenditi cura di te stessa finché non ci ritroveremo e continua ad essere la leader che tutti noi amiamo”, ha scritto il campione sui suoi profili facebook e twitter.

Potrebbe anche interessarti:

L’ultimo canestro prima di morire. Lauren commuove gli Usa