Ormai è ufficiale, il Milan non è più italiano: ecco a chi l’ha venduto Berlusconi


 

Il Milan sarà di proprietà cinese, ora sembra ufficiale. Silvio Berlusconi avrebbe confermato “la vendita del 75% del Milan ai cinesi è cosa fatta”. Un virgolettato che avrebbe ripetuto più volte negli incontri privati degli ultimi giorni che si sono tenuti tra Roma e Arcore. L’ultima volta in cui il Cavaliere avrebbe assicurato che ormai “è cosa fatta” risale alla serata di mercoledì, quando incontrando a Palazzo Grazioli una ventina di Comites, i rappresentanti delle comunità italiane all’estero, avrebbe confermato la cessione.

(continua dopo la foto)



La trattativa, dunque, è ormai chiusa. “Serve ancora qualche mese per limare i dettagli”, aggiunge Berlusconi. E così, dopo l’Inter ai filippini, il Milan finirà ai cinesi. Agli imprenditori asiatici il Cavaliere avrebbe imposto una condizione: la figlia Barbara dovrà conservare il suo ruolo di amministratore delegato.

Ti potrebbe anche interessare: “Così ho conquistato Silvio”: Francesca Pascale svela i segreti della sua vita con Berlusconi